venerdì 30 gennaio 2009

Stare a pettinar le bambole....

Ecco alcuni altri lavori che ho terminato nei giorni di malattia, forse si alla fine le indossano loro, ma non son mica stata a pettinar le bambole!!!
Ecco i "chou-chou" sull'onda della mia felice scoperta dell'hydrosolubile ho realizzato dei pezzettini molto piccoli che ho montato su degli elastici per capelli.Anche Barbie sembra trovarsi molto carina con una testolina di fata sulla sua di testolina...
E poi ancora maxi-spillone, per fortuna avevo già precedentemente preparato le piastre in pasta polimerica e le basi in hydrosolubile... Così mi sono divertita a cucire paillettes, perline, fiori e foglie di stoffa!
Ed ecco "Fata Foglia di Rosa";"Fata-Medusa";
"Fata Clematis" (con il suo gatto nero)
"Fata tanti fiori"
...e "Fata Bislacca Primavera"
Questa sera non so proprio cosa scrivervi, non sono ispirata, ho nel mio atelier un sacco di nuovi pezzi che aspettano di venir scartavetrati, lucidati, montati, incollati, cuciti, ammirati e coccolati... Mi perdonate se filo subito???

Auguro a tutti un fine settimana sereno, creativo, godereccio e rilassante! A presto...

mercoledì 28 gennaio 2009

Fate nella storia....

Importante ritrovamento; la prova che Darwin sbagliò di sana pianta la teoria dell'evoluzione!!

La fatina primordiale:

Create your own FACEinHOLE

Ritrovamenti in Egitto:

Tut-an-Faton
Create your own FACEinHOLE

È un'invasione Gri-Gri e bislacca

Create your own FACEinHOLE

Le Fatine bislacche influenzano il mondo dello spettacolo

Create your own FACEinHOLE

... sono icone della moda!

Create your own FACEinHOLE

E su ogni cosa regnano!!!

Create your own FACEinHOLE

Buona serata Fatonzoli, spero avervi strappato un sorriso!

p.s. Grazie mille a Mary per la "dritta" a FACEINHOLE!!!

martedì 27 gennaio 2009

Lettera da una fata

LA FATA CATHARINA

Nel regno incantato delle fate,
abita una fatina di nome Catharina.
Quella fatina vuole mandare una lettera alla sua creatrice Fata Bislacca.
La inizia a scrivere.
Una volta finita inizia a leggerla ad alta voce:
-Cara Fata Bislacca, mi manchi molto ma, il mio padrone, si prende molto cura di me e mi vuole bene.
Anche io gliene voglio molto.
Un saluto bislacco dalla fatina - segnalibro Catharina.-

Così si incammina e arriva alla posta, imbuca la lettera e se ne va tutta felice.
Quattro giorni dopo la lettera arriva a Fata Bislacca che la legge con un sorriso in faccia.

Luca (10 anni)Grazie di cuore Luca, come ti ho già scritto hai proprio indovinato, l'ho ricevuta 4 giorni dopo che fata Catharina me l'ha spedita e l'ho letta con un sorriso grande grande sul viso!!!

Penso che chiunque passi di qui e legga la tua storia farà altrettanto!!!

Chissà che un giorno il segnalibro non finisca tra le pagine di un libro scritto proprio da te!!? Tanta fortuna a te ed a Fata Catharina!!!

p.s. la fantasia ci salverà tutti!

domenica 25 gennaio 2009

Overdose di tv e Fata-pensiero!

In questi giorni ho guardato tanta tv, e tante ne ho sentite... È tempo di sfilate e di elezioni presidenziali USA; ma il tema è sempre lo stesso; vendiamo un sogno, vendiamo emozioni!!!
Io emozioni le ho ricevute con un mazzo di tulipani da mio padre e dalla sua compagna che sfidando ogni contagio sono venuti a farci visita ed a portarci qualche pasticcino ed i loro sorrisi; Emozione che Iggy ancora mi prepara la borsa dell'acqua calda quando ho mal di pancia (e non solo)...

Non sapevo cosa provare durante l'insediamento di Obama, tutta la folla speranzosa, l'entusiasmo, la voglia ed il bisogno di sognare....
E poi il pensiero; siamo sempre bravi a proiettare le nostre speranze, i nostri sogni su personaggi, sull'elettrodomestico che cambierà la nostra qualità di vita, sull'abito che ci farà sembrare diverse, sulla crema che ci renderà più luminose... Deleghiamo, deleghiamo ed aspettiamo....
Io ho il mio sogno, dai, l'abbiamo tutti: il sogno di una vita ricca di amore, armonia, bellezza, relazioni appaganti, vogliamo essere trattati con gentilezza, con giustizia, con affetto...
Non è anche il vostro sogno??? E allora pensiamo davvero che dobbiamo iniziare da un presidente, da uno stilista, dal sogno di un altro???
Ecco parte delle mie riflessioni da influenzata; io in realtà ho solo bisogno di quel minimo di salute che mi permetta di nuovo di essere indipendente per continuare a poco a poco a realizzare i miei sogni, non per venderli, ma per viverli!!!
E intanto infilo perline e paillettes assemblando le mega spille in fimo ed idrosolubile... A me anche questo dà emozioni, più creo cose che mi piacciono, che piacciono a ME, e più il mondo mi sembra a mia misura... Perché aspettare che lo faccia qualcun'altro per me???

Mi sa che sto guarendo, evviva, qua il telecomando, è tempo di spegnere la tv!!! Buona serata a tutti!!!!

venerdì 23 gennaio 2009

Per ogni "male" c'è un lavoro creativo

Sono ancora in "orizzontale", tisane e brodini, miele e tisane, sonni e veglie tipo gatto... Ho scritto il post tra ieri e questa mattina, sapete, mi dispiace non essere presente, non venire a salutarvi personalmente sui vostri blog... E allora pubblico questa cosetta un po' "miserella", tanto per dirvi che vi penso e che vi ringrazio per tutti i vostri gentilissimi commenti ed auguri!


Che noia ragazzi, non passa!!! E non è nemmeno consolante il pensiero che mezza Europa sia nelle mie condizioni. Voi, voi come state??? Ditemi che state bene, che siete in piena forma e allegri!!!


Ma ecco, io proprio non riesco a stare con le mani in mano e allora mi sono detta, fimo a letto non si può modellare (vuoi mettere il peluzzi???), la macchina da cucire è fuori questione, dipingere non se ne parla che poi invece della vitamina rischio di trangugiarmi l'acqua sporca dei pennelli...

Poi mi sono tornati in mente (bella fatica, erano costantemente sotto il mio naso) i meravigliosi filati di Marie-Cristine e le foto che la preziosa Alessia (che tutto sa ed ha un'idea per tutto ed un tutor pronto per ogni cosa, nonché una generosità senza pari nel condividere informazioni) mi aveva inviato per ispirarmi... E allora alla prima tregua della febbre mi sono andata a guardare i link che mi ha segnalato e farmi un'idea delle misure, convertirle in cm e mi sono detta che alla peggio potevo sempre disfare il mio lavoro a malattia finita....Che rilassante contare 3-3-3-3-3-3-3 delle coste, anche con il mal di testa si può fare, anzi è diventato il mio mantra per due giorni
Ecco il risultato che ora scalda il mio collo irrigidito e la mia gola in fiamme Un po' troppo semplice??? E allora con i resti ecco che in un altro momento di tregua dalla febbre mi sono confezionata una spilla fantasia (naturalmente con tanto di fata che sbuca)
Ed ecco il risultato finito, con tanto di fronzolino sfronzoloso. Credo che non lo disferò, ma non sono ancora del tutto obiettiva....... E adesso che mi invento????

Un bacione e.... State al caldo!

giovedì 22 gennaio 2009

Fata dis-faTta!!!

Buongiorno Fate e Folletti che passate di qui; ne approfitto di un attimo di "calo di temperatura" per scrivervi queste qualche righe. Mi scuso con chiunque io abbia corrispondenza in sospeso, ma sono stata sorpresa, all'improvviso, da un'influenza fulminante che non guarda in faccia a nessuno! Tisane, piumone doppio, gatti coccolosi e deliri... Piano piano anche io mi riprenderò!

Onde evitare di dovermi auto-assegnare il premio-ragnatela vi presento di corsa l'ultima "cucciolata gri-gri" nate, cotte, rifinite e montate tra gli ultimi giorni dello scorso anno e l'inizio di questo.... Come potete notare la voglia di colori primaverili e di fiori spontanei era già tanta ... (Per vederle meglio potete sempre andare sul mio album Flickr.)

E qui il mio anello "Fata Orientale Dolce-Dolce). Contornata di fiori di ciliegio e da clematide, che nel linguaggio dei Fiori di Bach (associati) aiutano a non perdere la calma e rimanere ben radicati nella realtà! Il fiore di Ciliegio (Visciolo) serve "per la disperazione, la paura di non riuscire a controllare i pensieri negativi, il terrore di perdere il controllo, la paura ossessiva, le delusioni, l'esaurimento nervoso. Fa sentire forti e sufficientemente sicuri da trovare il coraggio per affrontare ciò che spaventa.".

E l'anello "Fata Margherita". Il dottor Bach ai suoi tempi non aveva preso in considerazione la margheritina spontanea, ma successivamente la Deva (credo siano stati i primi, ma in seguito anche molti altri l'hanno sperimentata e commercializzata) ne ha sperimentati le proprietà. "La margheritina o paquerette serve ad integrare una moltitudine di pensieri diversi. Ideale per i bambini durante il processo di apprendimento. Rende più facile assimilare e analizzare le nuove informazioni." E sempre una pioggia di paquerettes per le Gri-Gri-Bi Two Sisters. "Aiuta la mente a sintetizzare le informazioni provenienti da fonti diverse e a integrarle in una prospettiva globale. Utile per chi deve pianificare un progetto od organizzare un'attività".
..La semplice "ciondolo Fata-Margherita"; per aiutare quando i pensieri si fanno troppo affollati!E "cigliegina sulla torta", o meglio margheritina sulla collana, ecco un'altro divertimento in Hydro-Free con farfalle e fate tempestate di margheritine.

E qui "Anima della Clematide". Il Clematis è uno dei primi fiori che il dottor Bach ha "scoperto", nella varietà spontanea, quella bianca. Io qui l'ho fatta azzurra come quella che ho piantato davanti alla porta della nostra camera da letto quando ci siamo trasferiti nella nostra casa (qualità da fiorista) . "La Clematis è ottima per i sognatori a occhi aperti, distratti, privi di concentrazione e vitalità: per gli individui tranquilli che preferiscono rifugiarsi in un mondo irreale, persone romantiche e ricche di immaginazione ma che non vivono nella realtà, sono pigre, spesso assonnate, estremamente sensibili ai rumori. Aiuta a vivere nella realtà, sviluppando le proprie capacità e creando una vita che sia interessante ed appagante."

E per finire in gran bellezza, la foto che mi ha mandato Héloïse dove indossa la mia collana "Joie de vivre!". Domani è il suo compleanno!!!! Auguri a lei per il nuovo anno e.....

Auguri a tutti noi acciaccati di riprenderci al più presto!!!! Un bacino al miele e via di nuovo sotto le piume!!!!

p.s. tutti i testi tra virgolette ed in corsivo sono tratti dal libro "I rimedi Floreali" di Clare G. Harvey e Amanda Cochrane, ed. Armenia 1996.

lunedì 19 gennaio 2009

Tanto di cappello!!! (Faccia da Bislacca)

Record assoluto, dopo tutti gli improperi che ho "tirato" alle poste Svizzere ecco il primo pacco fulmine mai arrivato (6 giorni) ed è quello di Héloise, ricordate il famoso scambio (che non diventi abitudine, sigh!)???
Ed eccolo, subito indossato mentre abbraccio il mio amato castagno ed il mio ancor più amato Batman! Ecco qui i FreeColors di questa ragazza che sprizza ottimismo e gioia di vivere e come dice Iggy chi meglio di lei poteva portare la mia collana "Joie de vivre!"?

Nel pacchettino-miracoloso anche un elastico per i capelli che in francese chiamano chou-chou. In italiano come si chiama??? Ma non era tutto, nel pacchetto anche lo scambio con la sua mamma; Marie-Christine che è un'abilissima filatrice, uncinettatrice ecc... Visitate il suo spazio Flickr ed etsy shop (costantemente aggiornato), vi assicuro che la qualità dei filati è straordinaria!Talmente straordinaria, ed in più lei mi scrive che sono creati con lane di pecore rare, che io mi sento totalmente in soggezione; ho paura di sprecare tanta meraviglia... Voi cosa mi consigliate di fare con queste 4 bellissime matassine???? Aiutatemi a non imbislacchire troppo un prodotto tanto raffinato!!!La tentazione, naturalmente, è di usarne parte per fare dell'Hydro-Free. Ma che dite, è il caso?

E a proposito di Hydro-solubile, andate a vedere che link favoloso ci ha trovato l'amica Scarpette Rosse... Utilissimo!
E poi ancora voglia di primavera, anche se ora sono ben equipaggiata con il cappello da folletta per sopportare con allegria gli ultimi scampoli di inverno... Ecco una nuova murrina in pasta polimerica, il mio modo di fare "la danza propiziatoria di primavera"; che dite, funzionerà???
E allora cucù, rapido affaccio e mi metto a lavorar! Bye Bye!!! È tutto per oggi!

giovedì 15 gennaio 2009

Divertimenti in Hydro-Free

Tante parole nel mio ultimo post, qui lascio parlare le mie "creaturine";

L'anello o meglio "manello" data la sua dimensione (7x7 cm) con la tecnica dell'hydro-free

Una miriade di filati dio ogni tipo e colore, stoffine, fiori di stoffa, piume, paillettes scintillose ed una fata con Svarowsky come terzo occhio che sbuca dal suo bel giardinetto...
Il retro? In Fimo naturalmente, ed anche qui tra i fiori sbuca una fatina bislacca; come poteva essere altrimenti?


Lunghissima collana "Hydro-Fimo" con perle in Fimo e Hydro
E i suoi dettagli; perle bianco-nere e perle di filati.

E qui il mio "trionfo"; ore di cuciture, elucubrazioni, composizione, ma ecco, io sono soddisfatta, ecco il "Tripudio di Primavera"

Dall'alto al basso, dettagli....
Ho risolto la chiusura con una pallina di feltro... Che stia guarendo la mia idiosincrasia da cose troppo morbide e spugnose... ?

E poi un'altra foto di un dettaglio, così tanto per aggiungere altro colore!!!

Ora io sono pronta; quando arriva la primavera?????