venerdì 22 maggio 2009

New faces in town... Come si fa?

Ho constatato che il post del come si fa i fiori (La Fata Narcisazia di Cecia) ha destato stupore...

Io davo per scontato che tutti si rendessero conto del lavoro che c'è dietro una mia creazione (così come a tante creazioni in fimo o paste sintetiche) ma mi sono accorta che mi sbagliavo alla grande!

E così ho voluto fare un piccolo tutorial su come si fanno le faccine...
Questa fatina coccinellina che sbuca da una profumatissima rosa , e quest'altra, ormai collocata in una nuova collana, tutta nei toni pink-verde veleno e nero... (sto lentamente tornando in me)
E questa con gli arcobaleni....

Tutte e tre sono nate così:
Non è un vero tutorial perché come al solito ho saltato passaggi tanto ero coinvolta.... Quindi faccio tutto "senza parole" alternando immagini di due murrine o face-cane differenti e lascio alla vostra intuizione. Da Pétit Pucet un tutor per face cane spiegato benissimo. So che da anche corsi ed è bravissima!
OCCHIO!!!!
.... La cosa si fa inquietante.... (le guance sfumate si ottengono lavorando la fimo come per l'iride. Le ciglia, altro passaggio omesso, grosso modo si fanno come la striscia bianca nell'iride ma facendo sottilissimi tagli per il lungo nel color pelle sopra l'occhio ed introducendo strisce finissime di fimo nera e poi ricompattando per bene).
Ma poi ecco, piano piano e con tanta pazienza.... Si abbozza un faccino.... ma manca il nasino e la boccuccia che sono in numero pari.... Ma prima compattiamo di nuovo... Mooolto inquietante!!!!
ohoooo, ci siamo quasi..... manca solo....
...una boccuccia da baciar! Che rida, sorrida, si imbronci, ammutolisca, si esprima, le spunti un fiore in bocca.... Le si potrà far fare qualsiasi cosa
Et voilà, si ingloba il tutto, si compatta con tanta pazienza e senza fare gesti inconsulti....

E gli occhi marroni dove sono finiti????
Ma qui; dal "Gri-Grì Totò L'Alieno" limided edition!!! Pazzo, imprevedibile, burlone e casinista!

Chiedo per cortesia, per chi passerà di qui e magari vorrà provare a fare una faccina o quant'altro, di rispettare la ricerca creativa e l'originalità del mio lavoro.

Naturalmente tutti impariamo osservando, seguendo tutorials o facendo corsi, persino scuole. Nessuno inventa nulla, ma per favore, qualora cercaste di fare un volto uguale ai miei, almeno citatemi.
Non si può avere il controllo su tutto, ma il "fair play" è fondamentale.
Condividere è bellissimo, ma è importante dare il giusto riconoscimento a chi ha una sua originalità (nooo, non le ho inventate io le faccine, ma le faccio a modo mio, su miei disegni ed ispirazione).
Spinosa questione nella quale non mi voglio addentrare ma che desideravo almeno chiarire!
Ma in fondo, chi è creativo ora che lo si copia sta già facendo altro....
Basta! Niente polemiche, ho già voglia di fare altro!
Ed ecco, vi lascio con un "ditelo con i fiori"; non so voi, a me sembra di sentirne il profumo...

Buon fine settimana Fatonzoli; noi ce ne scappiamo via una notte a riempirci gli occhi, la mente e lo stomaco di altri scenari, persone, situazioni, cibi ed idee!!!

32 commenti:

CLAUDIA ha detto...

Cara Fata, eh, si, finalmente é arrivato un po' di caldo anche qui da noi!
Beh, in effetti nemmeno io mi immaginavo tanto lavoro per fare le tue faccine e altre creazioni! Beh, sembra facile, ma non penso che lo sia! Ci vuole sicuramente tanta immaginazione per imbastire il tutto e poi tanta pazienza per farlo riuscire come lo si é pensato! (Credo!!!)

Un saluto dalla Valle del Sole!

Ciao
Claudia

RedFenyx ha detto...

UuuH! Interessante!!!
Io con le murrine sono negata, non mi vengono mai neanche le sfumature!!! eeheheh
Comunque dietro ogni tipo di creazione artigianale c'e' davvero un sacco di lavoro! E penso che la gente non se ne renda conto purtroppo :-/
Sul fatto di copiare ti capisco benissimo! Per dare fastidio da' fastidio, ma concordo, mentre uno cerca di copiare, cerca perche' la maggior parte delle volte vengon fuori degli sgorbi, l'artigiano originale e' gia' 20 creazioni piu' avanti e sempre piu' perfette e originali XD

Buon WE!
S.

*-cipi-* ha detto...

tempo fa avevo trovato dei tutorial per le faccine, ma mi ero spaventata nel passaggio della riduzione della canna perchè ho letto che rotolandola si storce la faccia e la canna va strizzata ma facendo attenzione a strizzarla in egual misura in tutti i punti se no si storce anche così e.... insomma, troppo complicato per me.
però fatina mia ti volevo avvisare che ho un carrello che sto riempiendo ben bene da opitec (e aspetto di averlo ben pieno per ammortizzare la spedizione) ma nel frattempo ho trovato il premo nel brico vicino vicino a dove lavoro e non ho resistito (nero e glow-in-the-dark) e già ieri sera (stanotte) ho pastrocchiato un po' (e ti pensavo tanto tanto perchè mi facevano male le dita)... preparati che prevedo di farti taaaaaaaaaaaaante domande.
se preferisci mi procuro pure la lampada da interrogatorio, per essere veri profescional :D

*-cipi-* ha detto...

dimenticavo: come per ogni cosa, chi non l'ha mai fatta non può capire cosa ci sta dietro. vederlo fare da solo una vaga idea, spesso molto lontana dal reale lavoro che c'è. e molti non le hanno mai nemmeno viste fare.
e non parlo solo di fimo, ma anche la più banale faccenda di casa come spazzare i pavimenti o caricare una lavatrice.
prova a chiederlo a mio padre che voleva farmela mettere in cantina (dove non si riesce nemmeno a stare in piedi) e s'è offeso a morte quando gli ho detto che era un po' scomodo...

bugigattolo ha detto...

Ciao Fatina, è vero è difficile immaginare tutto il lavoro che c'è dietro una creazione e mi auguro davvero che nessuno ti copi, anche perchè di sicuro non ci riuscirebbe ;-) FATA INIMITABILE!!!!!
Un abbraccio bugigattoloso

Tatti ha detto...

FataIncredibilmenteFataDelle Fate...questa sorta di vivisezione delle Gri-Gri mi fa un po' impressione.....preferisco immaginarmele prima EmbrionFate e poi pianopiano FetoFate...e in fine NeoFateGri-Gri, e che il tutto accada al calduccio sicuro del tuo UteroLaboratorio a seguito di un'accurata fecondazione delLA FIMO tramite le tue ManineSante...(Aehm.....il tuo Fato lo usi poi per altre cose eh?...^_^) Scherzi a parte, trovo sia strepitoso e pazzesco il lavoro che c'è dietro le tue creazioni, e pur avendo nel mio scatolone fabbricone qualche panetto Fimoso, dubito che li userò per cose che vadano al di là di qualche bottoncino...
Un bacio per ogni faccino di gri-gri che hai creato.
Tatti

La Bohemien ha detto...

Cara fatina "bedda" lo so bene cosa c'è dietro una murrina (pura follia?!) e da un pò di giorni sto iniziando a pensare di fare un esperimento....cioé delle face-cane che somiglino ai miei folletti!!! Impresa leggermente meno ardua visto che hanno gli occhi a palla e la bocca a U ihihih però già mi ci vedo, sull'orlo dell'esaurimento...preparati eh....che se mi blocco dovrai venire tu a salvarmi!!!!!

Complimenti per queste altre splendide Gri-Gri...ma una fatonzolina che si chiama "Totò" fa già troppo ridere solo a pensarci....poi se la si guarda è finita.....non si smette più ahahah

Baciottoli...ti avverto per quando passerai a trovarmi che ho restaurato "un pò" il blog (leggi: è cambiato tutto! ahahah)
Ciao mia cara buon fine settimana, ci si ribecca lunedì, week-end amoroso *_* me felice!!!!!!!

Alessia ha detto...

Totò l'Alieno!!!! Ohhh mi sono innamorata di quello sguardo un po' così, di quella faccia un po' così, di quella piuma!! Fata sei insuperabile!

Fata Bislacca ha detto...

CLAUDIA; Ma guarda che anche con quello che fai tu mica c'è da scherzare!!!! Grazie per il saluto soleggiato!

RedFenyx; mah, mai dire mai, sei talmente brava che riusciresti a farle pure tu se volessi!!! Ma sicuramente tu sei fantastica in quello che fai; ad ogniuno quello che la rende più felice... Di volta in volta!!!! O no? Sono daccordo con te!

*-cipi-* Ce l'ho io la lampada da interrogatori con tanto di lente di ingrandimento (quella che uso per togliere peli di gatto e polvere dalla fimo prima di cuocerla). È vero che ridurre le murrine è difficilissimo; c'è sempre un po' di scarto. Hai visto, c'è una foto in cui si vede come viene fuori mentre si riduce.... Questo quando si sa ridurre bene.... I primi tentativi leggermente fallimentari sono un po' da mettere in previsione ma anche se hai scarti li usi poi come base (tipo pallina o altro) su cui poi attacchi le murrine e poi le livelli con le dita e poi dopo con il cellophane per togliere le impronte digitali (se vuoi essere "pesafumo" come me) ma non è neccessario...
La premo non l'ho mai utilizzata... Sono curiosa di vedere che belle cosette hai fatto!!!! Ti abbraccio, sto stirando (puff puff che caldo) e facendo la valigia per la nostra "piccola fuga amorosa".... Bacioni e volentieri come già detto ti spiego ciò che so, con piacere! Baci! Ecco, Cla, alla fin fine ho proprio fatto il copia-incolla di quanto ti ho scritto per mail!!!

bugigattolo; Mah, vedremo! Comunque è bello se a qualcuno viene voglia di provare a fare qualcosa di nuovo no??? Basta che ogniuno usi la propria fantasia! Un abbraccione, è bello vederti qui in giro!

Tatti; Ma guarda che quello che ho mostrato è solo il "mortale involucro" non ti preoccupare che le gri-gri e le fatine sono di tutt'altra sostanza fatte; come gli angeli (ed ora verrò fulminata all'istante, lo so!!!). Ma tu che ne hai una lo sai vero???

La Bohemien; si, pura follia ma trovo che è un bellissimo progetto la murrina-pixie!!! Auguri! Sono certa che ti divertirai!!! E Totò si, fa ridere, è qui attaccata alla mia lampada che spenzola e mi fa ridere ridere ridere!!!! Buon fine settima anche a te! Vengo a trovarti quando torno!

Alessia; ma si, Totò mi sa che diventerà un gran "tombeur de femmes"... Bacissimo e buon fine settimana!

bye bye a tuttiiiii!!!!

Perline e bottoni ha detto...

Io non ci provo nemmeno a fare le canne! Per cui nessuno tema che io possa copiare ma nulla delle vs faccine, fragoline, coccinelle, etc. etc. Voi siete pazze, tutte voi lavoratrici di Fimo. Non riuscirei mai ad avere la vs pazienza e la vs bravura per cui umilmente mi astengo dall'imitarvi. Buona serata Fata.

Rory's Bijoux ha detto...

Adesso ho capito che cosa la mia face aveva di sbagliato!!, mamma mia un sacco di lavoro (mi riferisco alla mia) per poi buttare quasi tutto....la prossima la faccio seguendo un poco sto tutorial.
Bravissima!!! le nuove creazioni sono molto belle.
Buon fine settimana a te!!.

Simona ha detto...

Ciao Fata,
inanzitutto GRAZIE per aver condiviso il tuo magnifico mondo...
la penso come te... non siamo uniche... ma neanche IMITABILI...
ognuna cerca la sua strada e chi la vuole esprimere facendosi contagiare è bello, ma come dici tu, la propria arte è propria e bisogna darle merito...
bacioni e buon fine settimana!
MIA

pino ha detto...

t'invidio la pazienza!!!!!

Ilaria ha detto...

Concordo, sono in molti a non capire il lavoro che c'è dietro ad un oggetto handmade...
concordo, come sai, anche sullo scopiazzamento... anche in questo caso gli emuli, spesso non capiscono che all'origine di un lavoro ci sono disegni, schizzi, accostamenti... e che riprodurre senza troppi pensieri, le creazioni altrui è una specie di furto... un furto di idee se vogliamo. Ma resta un furto!

Bisly bella, le ultime faccine che ci hai mostrato sono una meglio dell'altra e adoro vedere come le crei, mi sono passata le foto una per una con uh...oh...ah...
ma quando sono arrivata a Totò ( per me è più Martin Feldman...) mi è scattato l'ha ha ha ha haaaaa!! mi ha fatto troppo ridere... ma è straordinario anche quello!
E ora, mio caro tesoro, fammi un super sorrisone che io ne faccio uno a te!!!
Baci vecia... spero una chattata in allegria, con fragolino profumato e risate pazze!
Love & Joy tessorro!

grever...come il mio linguaggio nella chat? tutto torna!

elena fiore ha detto...

Uhm, uhm...hai detto bene: questione spinosa.
Ma tu hai saputo spiegare benissimo.
Perché, appunto, il problema non è copiare PaRo°pArO
ma rendere il giusto merito a chi è arrivato prima a formulare un’idea, ad inventarsi una tecnica,a spianare la strada.
Se io copio una tua faccina, mi faccio una spilla e incontro Tizia che non ti conosce...
quando Tizia mi dice “wow, bella” io di che mi gongolo?
Cosa c’è di male a dire “grazie, ho cercato di emulare le creazioni di Fata, e sono contenta del risultato”.
Non è peccato dire di avere preso spunto.
Bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare (e qui potrei inanellare una serie di frasi fatte, ma con Cesare ho già fatto il botto).
Cara la mia Fata, consolati pensando che il “tuo stile” non è applicabile a nessun tutorial.
E l’aver condiviso i segreti della tua tecnica ti fa onore, perché fa ben intendere che poco t’importa di divulgarli, purché ti vengano attribuiti.

Ora però troppa serietà mi sta creando delle crisi d’identità, per cui concludo con un paio di boiate del mio repertorio.

La prima: siamo sempre in tre...io, l’amicizia e te!

La seconda: nel mio piatto c’è il ragù, nel mio cuore ci sei tu!

Evvvai, ora si mi riconosco, yeahhhh

Divertiti in giro per il week. La zuzzie, a casa sta !
Baci°*°baci°*°baci.

Anonimo ha detto...

Io non sono capace di creare così come lo fai tu o come tante altre tue lettrici, ma riesco a intravvedere, capire il lavoro che si cela dietro tutto quanto. Molto lavoro. Mi sembra più che giusto che lo si ricordi e ne si dia il giusto peso. Quindi concordo assolutamente con quanto detto da Ilaria e Elena. Tiz

Rosalba ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Rosalba ha detto...

eheehhhh...cara Fata si capisce bene che dietro a quella miscellanea di colori e di forme, che danno poi vita ad un viso espressivo che dà emozioni, c'è un gran lavoro...meraviglia della testa e del cuore!
copiare si può la tecnica ma non quello che c'è dentro ogni "oggettino" fatto dell'anima di chi lo ha creato
i tuoi sono "tuoi" e basta...li stile "fatato e bislacco" nessuno può togliertelo...:-)

ti ho appena fatto una email, spero in una risposta

un abbraccionissimo

siland ha detto...

Cara Fata ogni tanto pastrocchio un po' con la Fimo e sò quanto tempo, passione e quant'altro ci vuole...grazie di tutto..concordo pienamente con Elena Fiore...si può anche prendere spunto ma bisogna avere l'onestà di ammetterlo e "dare a Cesare quel che è di Cesare".
Un abbraccio
Silvana

Ana Paula ha detto...

Honey, j'adore son blog! Félicitations! Je suis la promotion d'un échange de travail dans mon blog. Je souhaite pouvoir échanger des cadeaux avec vous. Que pensez-vous de l'idée? Répondez-moi, s'il vous plaît! Une fin de semaine!

cicoria ha detto...

Incredibile quanto lavoro c'è dietro i tuoi lavori...non pensavo che per lavorare il fimo ci volesse tanta pazienza...mammamia!

Per quanto riguarda le scopiazzature sono daccordo con te. Sono anche convita che ognuno di noi, nel momento in cui si appresta a fare qualcosa, con la tecnica appresa osservando le immagini di altri creativi, ci mette qualcosa di suo, della sua sensibilità e manualità facendo diventare la creazione un qualcosa di personale e unico...almeno spero °_°

i roberti ha detto...

ma è possibile che per lasciarti un commento debba fare sempre la fila? (mi si mpalla tutto!).
bella fata non reoccuparti le tue mani non te le può copiare nessuno, le nostre idee valgono nulla senza le nostre mani. Visto le Signorine sono tutte diverse nonostante il tutorial?
non temere e se ti capita di incntrare chi copa senza dirlo fallo nero..a me è capitato un paio di volte e poi è uscito dal gioro o ha cambiato atteggiamento! don't worry be happy!!
buon we..qui si skiatta dal caldo!
roberta

i roberti ha detto...

ahh..dimenticavo finalmente ho capito come fai a fare gli occhi!! ora te li copiooo!!
eh eh!!roberta
tremete gente tremate..le fate son arrivate!!

Miriam ha detto...

Gli occhi delle tue fatine sono sempre dolcissimi e talvolta nascondono un velo di tenera malinconia!
Penso che dimostrare come si realizza il tuo lavoro nei dettagli, sia un gesto di grande generosità e altruismo, non sempre si trovano persone disposte a rivelare i segreti del mestiere e tu lo fai invece con grande semplicità!
Buona giornata!!!
Miriam

Den ha detto...

Neanch'io sapevo che ci volesse così tanto solo per fare la faccia!!!
Bisogna proprio essere appassionati per fare tutte le volte un lavoro del genere (per fare faccia e corpo). Come sempre... Complimenti Fata!

Fata Bislacca ha detto...

Hello; sarò davvero breve che se no ci lascio le penne dal caldo!
Grazie per i vostri commenti!

Perline e bottoni; grazie davvero, ma mai dire mai sai!

Rory; io avevo provato a spiegartelo... Buona domenica ormai!

Simona; si, hai ragione, bella quella del non siamo uniche ma neanche imitabili. Penso si possa imitare, e per imparare a volte bisogna farlo, ma poi bisogna trovare il proprio stile per trarre realmente piacere da quello che si crea. Ma poi ogniuno la pensa come vuole. Ma poi sono cose piccole e di poco conto, ogniuno faccia quello che lo rende felice! Baci a te carissima!

Pino; ma senti chi parla!

Ilaria; si, tu sei una molto imitata, la mia riflessione nasce molto dalle tue sgradevoli esperienze. Ma so che poi sei comunque sempre un passo avanti e che anche quelle che cercano di imitarti in tutti i dettagli poi si lasciano sfuggire le cose più importanti... La personalità! Vai Sis, che sei unica!!!!

elena fiore; daccordo con te!!! Non parlavo in particolare di me ma riflettevo sull'importanza di condividere per poi permettere di creare qualcosa di nuovo partendo da li. Io ho speso anni ad imparare a scuola. Ogni tipo di materia, dalla copia dal vero al modellaggio, alla fotografia (anche se non sembra... Noi si sviluppava in b/n ecc), alla teoria del colore, la storia dell'arte, le tecniche di stampa ecc... è vero che con una formazione artistica è forse più facile. Anche io ho dovuto fare delle copie per apprendere gli stili e le tecniche, ma sono sempre stata consapevole che se copiavo una fotografia di Man Ray a carboncino era solo una copia per imparare.... Poi una volta imparata l'arte la si deve mettere da parte. Ecco, questo riflettevo, e per questo mi piace poter mostrare come si realizza qualcosa, per accorciare i tempi di apprendimento per chi non ha avuto l'occasione di fare questi tipi di studio, o per chi ci si accosta per la prima volta, affinché la sua creatività possa "volare in alto" più in fretta, con meno sbattimento per scoprire i segreti! E non per fare una cosa identica ad un'altra già fatta....
I tuoi motti da repertorio sono impagabili!!!

Tiz; tu sei capace a creare in un altro materiale; con i tuoi racconti tu materializzi fantasia e sogno, che dici!!!! Ed in questo sei una maestra ed io, lo sai, ti apprezzo tantissimo!

Rosalba; grazie di cuore! Ogniuno può e deve cercare il proprio stile, che sia fatato e bislacco o sobrio ed elegante o giocoso e sbarazzino... Basta lo rispecchi. Io credo che ognuno di noi abbia un dono che va coltivato! Bacione grande!

silvana; ma grazie della tua visita!!! Ma le tue cose in fimo non me le mostri??? Fata Curiosa!!!! A presto!

Ana Paula; Grazie di cuore; lo so che mi segui da tempo e di questo ti ringrazio! MI dispiace ma io non ho il tempo di fare scambi o svap o troc... Appena ho tempo vengo a dirtelo sul tuo blog! Un buon fine settimana a te e grazie per aver cercato di comunicare con me in francese!

Cicoria; dipende! Secondo me sei tu che hai pazienza con le tue mitiche Cica-Crazy-Dolls!!!! Tutto è relativo!

Roberta; peggio che dal macellaio vero! Comunque come sopra, non volevo fare il "cazziatone" a nessuno, sono riflessioni che riguardano un po' tutte noi! Anche io per imparare devo riferirmi a qualcosa, a chi è venuto prima di me, dal grande artista alla piccola sartina... Poi però o ci metto del mio o sono solo una brava "operaia"... Tutto qui!
Impaziente di vedere i tuoi "Roberta occhieggiava_occhieggiava!" Tremo si!!!!

Miriam; anche qui, grazie! Sei davvero molto molto cara!

Den; Si, lo sono, appassionata. In tutto quello che faccio. Se no cerco di astenermi (a parte le faccende di casa che volente o nolente.... Mica me le fanno le fatine!). Grazie davvero per i tuoi sempre gentili passaggi!!!!

La Bohemien ha detto...

Fammi capire bene....quindi Totò è proprio una FATA?? Non è...un fato??? Questo mi fa ridere ancora di più ahahahah!!!!!
Baciottoli scemottoli, si oggni niente bacini follettosi, perché sono un pò stonata, un pò triste, fa caldo...che barba che noia che barba che noia...
Vabbè ciao!

Erika ha detto...

Che fantastici tutorials Cathy, li terrò presente. Ho visto un bel pò di novità colorate e anche il reportage turistico! un abbraccio e buona settimana, Erika ^o^

Fata Bislacca ha detto...

Al volo e di corsa;
La Bohemien; Totò è un gri-gri; Un gri-gri mezzo fata e mezzo alieno. Non si sa se è maschio o femmina, non oso guardare sotto...
spero nel frattempo ti sia passato l'umore malmostoso e ti sia tornato il sorriso!!!

Erika; Buona settimana a te e grazie per i tuoi sempre gentilissimi apprezzamenti! Smuak da qui a là!!!!

Gio ha detto...

Immaginavo facessi le tue creazioni cosi', strato su strato, colore su colore. Ma sinceramente, per me rimarrano uniche e inimitabili!!

Fata Bislacca ha detto...

Grazie di cuore, come sai, i complimenti da chi possiede una gri-gri valgono mille!!!! Sei carina che passi lo stesso da "casa mia" anche se mi leggi tramite vie a me ignote... anche qui, Fata Ignorante! Baciottoni!

vio-yersinia ha detto...

è un lavoraccio!!
ma così per curiosità, quanto ci metti a fare un viso? e spero che dopo ce ne vengano tanti di visetti!
immagino che con la lavorazione da un unico viso possano nascere varie espressioni. dev'esser molto interessante come tecnica
dal tono dei vari colori che riesci a miscelare come se fossero liquidi e ai minimi particolari che sono spettacolari