sabato 16 maggio 2009

Come si fa??? La Fata Narcisazia

Eccomi qui con un post "sudatissimo"... Molte di voi che hanno una mia creazione o che si interessano ai miei lavori mi hanno chiesto come facevo a "dipingere" così in piccolo le faccine, i fiori o i motivi geometrici. Oppure come facevo per farli assolutamente uguali, con i dettagli minuziosi... Per voi è questo post. La risposta è che è tutto modellato insieme!
Cercavo di farlo da molto tempo, ma dopo le prime fotografie venivo talmente assorbita dal lavoro che saltavo troppe tappe per poi potervele proporre.

Qualche giorno fa una dolcissima ragazza mi ha scritto (scusate, non metto il link perché in questi giorni non ha la connessione e non posso chiederle il permesso), chiedendomi se potevo esaudire alcuni suoi desideri... Un anello molto più piccolo dei miei soliti perché lei ha le dita fini e minute, una fatina tutta per lei, con fiori blu, azzurri e rosa. Anzi, un tripudio di fiori... E poi mi disse che voleva portarla in vacanza a Parigi, da li a pochi giorni. Come facevo a dirle di no??? E mi ha mandato due foto per mostrarmi i suoi fiori spontanei preferiti. Uno di questi è chiamato "Occhi di Santa Lucia" (la protettrice degli occhi). Non sono riuscita a trovare altre foto (qualcuno conosce il nome botanico?) e quindi ho cercato di orientarmi con questa immagine e con i colori che desiderava....
Obiettivo: ottenere una Murrina con il suo fiore preferito!
Tappa 1; ho creato due dégradé (con la macchinetta per stendere la pasta) dai toni dal magenta all'azzurro e dal magenta al blu oltremare
Tappa 2 e 3; ho arrotolato su sé stesso un dégradé formando un rotolino (una murrina) che sfumasse dall'azzurro al magenta. Poi ho piegato a fisarmonica il secondo dégradé (più grande).
Tappa 4 e 5; ho compattato la murrina grossa ed ho fatto due tagli ed ho "svuotato" un po' le estremità dei tagli. Poi ho tirato ben bene la seconda salsicciotta che sfumava dal blu interno verso il magenta esterno e l'ho tagliato in 3 parti. Due le vedete qui sopra; le ho modellate un po' a goccia e le ho inserite nei tagli.
Tappa 6 e 7; ho compattato i due salsicciotti all'interno di quello grosso che poi ho tagliato a metà. Il terzo salsiccino l'ho schiacciato in modo che diventasse molto fine e lungo quanto il taglio (ma che mantenesse le sfumature) e l'ho inserito all'interno.
Tappa 8; ho compattato il tutto e l'ho avvolto in una "fetta di fimo" di un blu chiaro di una sfumatura differente. Si comincia a capire che è un grosso petalo.
Tappa 9; ora ho bisogno di 5 petali per fare il fiore "occhi di Santa Lucia" e allora inizio a "ridurre" il mio petalo tra le dita per allungarlo e rimpicciolirlo in una unica salsiccia lunga circa 12,5 cm.
Tappa 10; Taglio 5 pezzi da 2,5 centimetri... Il fiore si comincia ad intravedere...
Tappa 11; Ora manca il centro, mi è sembrato di intravedere come due puntini gialli nel centro del fiore. Qui non ho tutte le foto della realizzazione, comunque ho fatto una salsiccia con due gialli diversi. l'ho tirata molto lunga e l'ho tagliata in 14 salsiccine che ho unito in una sola. Poi l'ho stirata molto lunga e fine e ne ho inserite due strisce in un rotolo di fimo (di LA fimo, tengo a puntualizzare)!
Tappa 11; Assemblo il fiore. Ormai tutti i dettagli si fondono l'uno nell'altro.
Tappa 12; riempio tutti gli spazi con fimo traslucida (che cruda sembra bianca) riempiendo tutti gli spazi vuoti.
Tappa 13; non mi rimane altro che compattare il tutto con le mani e le dita e formare rotoli (murrine) di ogni dimensione. Ovunque la taglierò troverò lo stesso motivo. Il più piccolo avrà gli stessi minuscoli dettagli (ricordate quanto è elaborata la piccola salsiccetta gialla??? Ecco, con una lente si potrà vedere ancora tutto! La mia murrina è pronta per essere talgiata con una lama molto molto fine ed affilata in fettine molto molto sottili per essere assemblata.

Ma torniamo al piccolo anello, dimensione massima concessa 50 centesimi di euro, ideale 20 centesimi.... Ricordate che desiderava una fata con gli occhi blu (non lo avevo detto prima, lo so) ed una pioggia di fiori??? Ecco, ne scelgo tra quelli del colore desiderato e naturalmente la murrina creata apposta per lei.... Ecco, non mi rimane che da tagliare, comporre, coprire...
Ed ecco la fatina sulla sua base in alluminio che ho precedentemente costruito con la tecnica del "wire". Li notate i sfondi bianchi sotto i fiorellini??? Ecco, bisogna calcolare che con la cottura diventeranno traslucidi rivelando i colori sottostanti.... Ora non mi manca altro che "tempestarla" di cristalli di boemia ed infornarla mezz'ora a 110°. Lasciarla raffreddare. Togliere tutti i cristalli. Sotto l'acqua fredda con sapone per piatti scartavetrare per bene ogni parte, partendo da fogli da 600, per poi passare a 800 ed infine 1200. Poi la devo lucidare con la Dremel finché non diventa al tatto come cera in modo che non sarà più porosa, e quindi rimmarrà inalterata nel tempo (basterà di tanto in tanto lavare il pezzo con acqua e sapone ed asciugarlo con un asciugamano o sui jeans e tornerà splendente e brillante come nuovo!). Ri-incollo con una colla bicomponente i cristalli e l'anello e....
... eccola, Lei, l'anello più piccolo che abbia mai fatto, ma identica alle mie "patacche" da 3 e più centimetri di diametro!!!! Mi sentivo comunque un po' insicura ma...
... vuoi mettere la soddisfazione quando la dolce fanciulla l'ha ricevuta e mi ha detto che avevo interpretato tutti i suoi desideri!
Ah, la fatina ora si chiama Narcisazia.... Ma questa è un'altra storia che non mi appartiene.
Dato che sapevo che la mia giovane amica partiva per Parigi ho pensato bene che non potesse mancarle un mini mini gri-gri con il suo amato fiore grande grande, visibile in tutte le sue sfumature anche ad occhio nudo, e così è nata la mini-mini Edith, ribattezzata così in onore della grande cantante Edith Piaf!
Che dite, torneranno tutte con la R moscia come mamma-fata????

Ed eccola, la mome, dedicata alla dolce fanciulla, a Parigi ed al mio nonno che tanto amava ascoltarla e che me la fatta amare!!!
Come dice la canzone, "no, non rimpiango nulla"!... E voi, rimpiangete aver dovuto leggere sto post tecnico fino in fondo??? Siete eroici Fatonzoli e Fatonzole!!!!

53 commenti:

Ciacchina ha detto...

letto, l'ho letto... capito un po' meno... cioè in linea teorica ho capito, ma dubito potrei mai farlo!
comunque è affascinante scoprire il lavoro che c'è dietro le tue creazioni!
ora torno alle mie, ben più semplici, creazioni... e al mio girovagare!
ciao
Cristina

beta ha detto...

Che lavoro Fatina bella! Perizia, pazienza, un pizzico di pazzia e tanto amore e fantasia! Bacioni e buona notte... (e prima o poi ti linkerò seriamente :-D )

(p.s.: "Unarimb" ... intende dire forse che sono un po' rimbambita? Già, in questo momento potrebbe anche avere ragione!)

Simona ha detto...

Ciao fata,
grazie per aver dato un pochino di risposte alle mie domande...
mai fatte!!!
Il lavoro finale è fantastico, la lavorazione è lunghissima e non proprio per tutti...
SEI UNICA!!!!
Simo

pino ha detto...

Dopo aver letto:
"macchina per stendere la pasta"...salsicciotta... salsiccia e salsiccetta mi è venuta fame!!!!
un abbraccio

Fata Bislacca ha detto...

Questa settimana sono stata una FataDistratta ed Indaffarata e non ho potuto rispondere a tutti i commenti, né venire a trovarvi o lasciarvi commenti come avrei voluto... Spero di non perdere il filo anche questa volta...

Ciacchina; Cristina allora sei una vera eroina, stoica!!! Tanto lavoro ma tanta passione e divertimento!!!! Buone creazioni, ogni creazione è un pezzo di cuore, o no??? Baciotto grandissimo!

beta; notte notte a te!!!! cosa intendi per "linkare seriamente"??? Senza scompisciarti dalle risate pensandomi???? Rimbambita tu??? Giammai!!!! hum-hum....

Simona; io sono una fata, non scordarlo.... leggo tra le righe ed a volte pure i pensieri, ma siccome sono bislacca sono un pochino dislessica in queste mie abilità... Grazie per il tuo entusiasmo, sei carinissima!!!

Pino; ecco!!! Non lo mettevo in dubbio, ora hai la scusa per andare a Grottaferrata a "spararti" un gelatone mega alla facciaccia nostra!!! p.s. prendigliele le fragole a Cate!!!!! Anche alla faccia nostra!
Notte notte!

cate ha detto...

Ma Fataaaaaaa!!!!Se ricordi anch'io pensavo che i particolari fossero dipinti, e il mio stupore nello soprire il minuzioso procedimento...le faccine poi, hanno tutte la dolcezza del tuo sorriso, ti somigliano!!!!Proprio oggi al supermercato la mia pizzicagnola del cuore è rimasta ammirata di fronte alla gri gri fatata appesa alla mia borsa...ho tentato di spiegare la tecnica...è rimasta a bocca aperta !!!!Quindi il tuo post arriva a ciccio!!!!!
Ah!la telepatia!!!!
Un abbraccio mia carissima e creativissima Cathy!!!!!!
Cate

Miriam ha detto...

Stanotte , dopo aver letto questo tuo post tecnico, sognerò fatine e anellini multicolori, fiorellini e brillantini, il tutto in un mare di allegria per aver scoperto quanta pazienza e passione dedichi nel realizzare le tue magiche creature! Da profana non immaginavo quanto lavoro e precisione poteva celarsi in ogni tuo lavoro, che dire? Sei incredibile e che meraviglia gli occhioni languidi delle tue fatine!
Ciao fata, ti auguro la buonanotte!
Miriam

Fata Bislacca ha detto...

Cate; ma tu sei un tesoro!!!! Ma sai che mi sciolgo ogni volta che penso a te???? Tu sei dolce, gentile, spiritosa e super!!!!! Credimi!!!! Sappilo!!!! Parola di Fata!!!! A te un abbraccio, mia cara amica!

Miriam; ma grazie.... mi lasci senza parole con tutti questi complimenti... Un po' imbarazzata, ma di sicuro "gongolante"... Io andrò a letto con il sorriso sulle labbra!!!! Notte notte!

Simo ha detto...

Fata, non so come fai...io sono negata con le murrine! Ci ho provato, e piu' di una volta...niente da fare. Tu, con LA fimo, riesci a fare dei lavori fantastici! Ciao, un abbraccio. Simo

AnnaDrai ha detto...

cioè, io avevo capito che non era proprio frutto di una magia tutto quel lavoro di occhi e capelli e fiori e colori... ma nonostante la spiegazione, per me rimane un mistero... secondo me ad un certo punto c'è un passaggio che non ci hai fatto vedere in cui tiri fuori la bacchetta magica ;P

ah la canzone di edith è una delle preferite di mia mamma :)

tanti baci zuccherosi
buona domenica

AnnaDrai ha detto...

ah dimenticavo!
sì lo so che l'arancione e il rosso favoriscono l'appetito, non a caso è dagli antichi Romani che spesso le sale da pranzo sono rosse... e mi hanno detto che l'arancione aumenta il flusso sanguigno... tuttavia io ho sempre fame indipendentemente dalla parete!!!! Anche perchè di solito le do le spalle ;) E ora sto di fronte ad una parete bianca, ma il languorino mi viene lo stesso ;P
eheheh me golosa :D
cia'ciao

Perline e bottoni ha detto...

Sono affascinata da tutto quello che nonconosco e che non so fare e sono stata presa dalle tue spiegazioni. Ma, nonostante la mia presunzione nel voler saper fare tutto e bene, questa volta mi astengo perchè già mi si è intrecciato il cervello. Sai invece che cosa mi ha affascinato? Il pacchetto che hai inviato a Cicoria. Era stoffa quella con tutti i gri-gri? Buona domenica.

Fata Bislacca ha detto...

Buongiorno buongiorno!

Simo; il segreto per rendere tutto più facile è, appunto, usare LA fimo!!!! Buona domenica a te, e persevera, prima o poi farai anche le murrine!

AnnaDrai; quel passaggio l'ho saltato perché le foto vengono sempre mosse e sfuocate.... Ma ti pare che svelo proprio tutti tutti i miei altarini???? Il cambio armadi Anna mi sa che non lo faccio nemmeno, passerò dal cappotto di astrakan al pareo direttamente... Qui fa ancora freddo ed a parte le caldane della sottoscritta Bislacca di calore se ne sente poco!
Per il colore, yes, capisco, per certe cose (tipo appetito) c'è poco da fare... Ma vuoi mettere l'allegria di una parete arancione, magari al risveglio!!! Fai benissimo!

Perline e Bottoni; mi piace pensare che il tuo cervello si sia intrecciato come le tue collane e sciarpe, pieno di piccole perline scintillanti e colori sfavillanti! Da CicaCicoria credo tu abbia visto il magnifico collage che mi ha fatto Tatti e che io uso come cartolina di ringraziamento.... La Tatti è magicissima!Anche Igor mi ha chiesto di farlo stampare su stoffa per fargliene una camicia estiva.... Fata si, fessa non ancora....
Un bacione grande!

elena fiore ha detto...

Signori, un attimo d'attenzione, fermo tutto e m'inchino.
Mi devo congratulare, stra-congratulare, tris-congratulare con la padrona di casa per vari motivi.
Cominciamo dal post:
so quanto lavoro richiede l'impostazione di una spiegazione passo-passo, il caricamento delle foto, delle didascalie con un linguaggio poco tecnico ma comprensibile a chiunque...
Per cui il primo inchino è per il lavoro che c'é dietro questo post!
Se tanto mi dà tanto 3 ore ti ci son volute...e so di non esagerare.
Triplo inchino con avvitamento per tutta la laboriosità che sta dietro ogni tua creatura: davvero un lavoro certosino ed una minuzia da premiare.
Non so quanto costi un tuo anello od una tua gri-gri, ma sono certa che non hai mai venduto qualcosa in fimo per il prezzo che davvero varrebbe.
Oggi sorvolerò su qualsiasi scemenza perché tanto lavoro merita davvero un po' di serietà.

Però siccome non vorrei che non capissi che a scriverti è la tua Zuzzi, qui in coda al commento ti butto un

"ué Bisly, ma sei davvero maggggica tu con quel Pongo moderno!".

Non te la fa nessuno!
Sei la numero uno!!!

E questa volta te lo meriti proprio:
w LA-LA-LA-LA-LA Fimo!

(non rileggo, scusate ev.errori!)
Bacccccccccciiiii

vio-yersinia ha detto...

ok, ma anche il viso lo componi in questa maniera?!?
sei bravissima a lavorare il fimo!

*-cipi-* ha detto...

Le murrine le conoscevo, una volta ho trovato anche le istruzioni per farne una con il viso e ci ho rinunciato (e per rinunciare io...)
Posso chiederti se per assottigliare i salsicciotti li rotoli o li strizzi? (mo' chi mi legge non so come interpreta... intendo i salsicciotti della fimo, le murrine).
E complimentissimi anche per il fiore.
Io non credo che potrei mai essere in grado di inventarmi una murrina...
E che figata la fimo traslucida che cotta traspare!

*-cipi-* ha detto...

uuuuuu dopo ver inviato mi sono ricordata ch euna volta avevo fatto una murrina, con una spirale credo... con al pasta di mais, ricordo che per tagliarla mi si era deformata tutta, schiacciandosi. Sicuramente ho sbagliato lama: ce ne sono di apposite? O posso sperare di trovare qualcosa che faccia la stessa funzione senza impazzire in negozi strani e specializzati (e carissimi)?

Bugigattolo ha detto...

Wow fata laboriosa!
Anch'io ho l'R moscia ah ah ah
Grazie per il pensiero che hai avuto "passando da me" ho cambiato "casa" perchè ho perso i dati di accesso del vecchio blog. E poi "la mia vita è tutta un caos" lo sai!!!
Ma non ho mai spesso di leggere di te".
Un bacio enorme . bugugattola

Rory's Bijoux ha detto...

Letto tutto!, bellissimo post e bellissimi l'anello e la grì grì!, brava fatina! senza dubbio la ragazza a Parigi farà faville con i tuoi bijoux!!.
Un bacio!.

La Bohemien ha detto...

Che bel tutorial fatina!!!!!
Forse....fooooorse.....adesso l'ho capito come si fanno >_<
Bellissime creazioni, e bellissima canzone, non si deve mai rimpiangere nulla.....del resto basta non commettere errori ahahah
Scherzi a parte, ognuno vive come può e come vuole, se si ritrova a cambiare idea....si può sempre tentare di cambiar strada!!!

Tua madre Ornella ha detto...

Sei molto brava!
Ho capito poco...ma il lavoro finito è bello.
Un bacio
Ornella

Ilaria ha detto...

Favoloso il tutorial... continuo a pensare che prima o poi devo provare anche la tecnica millefiori,ma poi il mio sconfinato amore per il modellaggio mi fa fare altro!

Fatuzza ti baciuzzo... sai che scleruzzo? il mio bimbuzzo... mi (ok mi fermo che è meglio!!!)....

Goga ha detto...

Ciao Fatina, anch'io mi sono chiesta come realizzavi i tuoi anelli e le Gri Gri e dopo aver visto la tua spiegazione sono rimasta ..... senza parole. E io, che mi lamento per un filo di ferro che non riesco ad incollare bene..... mi viene da ridere.... Dall'impegno che ci metti tu si puo' veramente imaparare. Complimenti sinceri! E... grazie per il buon giorno :D, goga

silvia ha detto...

ciao Fata, stiamo vedendo tutte le foto con il procedimento con mia figlia...siamo rimaste senza parole !!! visto così sembra pure semplice ma tanto di cappello alla maestra perchè oltre ad essere una creativa eccezionale ci doni anche le "istruzioni" per i nostri "esperimeni" creativi...un abbraccio da una madre ed una figia che hanno entrambe la Piaf sul lettore mp3 ^_^

Sara Pacciarella ha detto...

O mamma, pure la Fiore che dice LA fimo! E che vuoi di piu'? Ogni mio *brava* a nulla vale a confronto di un LA fimo delLA Fiore! Azzarola.
Comunque mi pare di capire che è stata la settimana delle salsiccie, io con i fili te con la fimo, è tutta 'na sarsiccia!

Parte seria (ha ragione Elena un lavoro simile richiede anche un pò di serietà): sapevo che dietro ai tuoi lavori ci fosse tanto impegno, ma grazie per avercelo mostrato e per aver condiviso con noi la tua sapienza ed abilità manuale. E' una meraviglia vedere come nasce una creatura bislacca. Mai nessun prezzo ti ripagherà di tanto lavoro. Ma l'apprezzamento sincero e soprattutto la stima e il rispetto di chi capisce tutto questo ce l'hai.

Evviva LA fimo delLA fata! Io non ci capisco un cippa lippa di questo Pongo Moderno come dice la Fiore!

MUA!

Sara.

stvampalauva ha detto...

cava fata Tvislacca,
le tue Gvi gvì sono spettacolavi

Gloria ha detto...

caspita, un bel lavorone, ma il risultato finale è davvero sorprendente! bravissima :)

Fata Bislacca ha detto...

Ragazze buonasera, sorseggiando la tisana e senza prendermi ALCUNA responsabilità delle mie parole vengo a lasciarvi un salutino!

elena fiore; grazie davvero per le tue parole, ma, soprattutto (oddio quante t ci vogliono) per LA fimo!!!

vio-yersinia; grazie mille e si, il viso si fa nello stesso modo... Presto su questi schermi (o tardi, chissà!)... Grazie per la tua visita e soprattutto BENVENUTA!

3-cipi*-; si la fimo traslucida è davvero mica male ma bisogna ragionare bene quando la si usa, per non creare troppi spazi "vuoti". Per la tua domanda per le lame. Io ne uso delle apposite per la fimo, ma può fare benissimo al tuo caso una lametta da barba, magari con del nastro adesivo sopra oppure ci cuoci una salsicciotta (arridagli) di fimo sul lato superiore per proteggere le dita. Vedrai, viene una meraviglia. Se no la lama di un cutter o taglierino potrà fare al caso tuo. Provare per credere!

Bugigattola stellina... Che bello avere tue notizie. Domani vengo allora sul tuo nuovo blog... Oggi non ce la faccio più nemmeno a fare lo spelling del mio nome... Bacio enorme a te ed al tuo caos!

Rory; grazie mille! Pensa che fortunata la fatina Narcisazia... Io invece dovrò aspettare fino a novembre...

La Bohemien; grazie! Facile, si, basta fare tutto giusto... Io c'ho il libro delle risposte, è che non trovo mai il tempo per iniziarlo!

Ornella; grazie mille e di cuore! Un bacio a te carissima!

Ilaria; si, devi provare, almeno provare... Sono sicura che saresti bravissima anche in questo!

Goga; grazie mille, davvero... Ogni "disciplina" ha le sue gioie ed i suoi dolori, non ti credere! Notte notte a te!

Silvia; Che bello immaginarvi madre e figlia con le stesse canzoni della nonna sul lettore mp3!!! Grazie a voi per i complimenti.... Dai, attendo i vostri esperimenti!

Sara Pacciarella; hai capito l'arcano??? Blurp, basta salsiccie!!! E per la Fiore che dice LA fimo non basterebbe tutto l'oro del mondo per competere in felicità... Alla faccia della carta di credito, son soddisfazioni!

stvampalauva; entrino, signori entrino, lo spettacolo sta per iniziare!!!

Gloria; grazie mille per le tue parole!!! Notte notte pure a te!

Buona notte ragazze, me ne vado ad infilare il mio pigiamino; spero di avere risposto a tutte! Tiratemi le orecchiette appuntite qualora non fosse il caso!

Anonimo ha detto...

Come dicono i francesi "tu ne chômes pas"... Devo dire che di persone che trattano i propri "ospiti" come fai tu ce ne sono poche. Ciò che mette in risalto il tuo animo gentile (nonché creativo, chiaramente... l'anello è molto bello, come sempre). Bonne nuite fée farfelue et pleine de petits traits de couleurs comme un tableau de Monet).
Tiz
(P.s.: parola di verifica - gener, ossia generosa... come te)

Giuliana ha detto...

Fata magica sei!
Davvero un lavoro certosino, curato e perfetto: immaginavo qualcosa di simile, ma non un procedimento così lungo!
I miei complimenti davvero perchè oltre alla pazienza ci metti tanta passione.
Un bacio, Giuly

i roberti ha detto...

...lo dico sempre che il tuo lavoro non ha prezzo e poi la passione quanto vale? comunque bellissimo tutto, tutorial, anello e soprattutto immaginarti che ammassi e arrotoli come una bella massaia che fa i suoi tortellini!! hai un futuro assicurato in più settori con le tue belle manine fatate!
pensa che oggi giocherellavo in macchina con la mia gri gri attaccata alla mia big bag e mi domandavo appunto come riuscivi a fare i disegni e i particolari così precisi e così piccoli e oplà detto fatto ecco questo post...siamo proprio una bella coppia..una fata e una strega!!
ti abbraccio forte
..ma non soffri di artrite o tendinite..come fai a prevenirle...forse hai le mani muscolose come un taglialegna?

eh eh
bacioni ancora bacioni
roberta

francuzza ha detto...

wow che meraviglia e che tutorial di rispetto siura maestra!!!
è un po' tardi per un caffè....ripasserò
baci
franca

Bruno ha detto...

ho letto tutti i passaggi ... ma mi sa che ad ognuno il suo, è meglio..... meglio se continuo a pizzicare le corde del mio basso
.-)

Fra ha detto...

Mi fai venir voglia di mettere le mani in pasta!

cicoria ha detto...

Bellissimo questo post tecnico...quanta pazienza ci vuole per fare un'anello! ma anche le cigliuzze e le lentiggini del mio anello sono fatte così? °_°

Tatti ha detto...

Avevo capito che questo era il procedimento, e per questo ho amato da subito le tue opere, ed è bellissimo che tu "ci dica" come fai....ma si sà, tra il dire e il fare....ce n'è da Bislaccare! Insomma, Fate si nasce, e come diceva Totò, tu la nacqui!
Un abbraccio lillazzurrognolorosato
Tatti

contemori.com ha detto...

oh mamma fata, immaginavo che le tue creazioni non fossero di semplice realizzazione, ma... sono rimasta strabiliata, sei veramente una fata, una maga!!
brava brava brava!

Fata Bislacca ha detto...

Eccomi prima di preparare l'insalata per Fata, Fato e fatine....

Tiz; Dio mio, se mi volevi fare arrossire sappi che ci sei riuscita; anzi di più.... Ma perché mai nessuno ci crede che sono timida come un riccio... Comunque grand grand merci!!! p.s. la parola di verifica era per te; TU sei generosa!!!!!!!!!!

Giuliana; si, la passione è l'ingrediente segreto, l'amore per il colore, per le forme, il rubinetto dell'immaginazione che non si chiude mai e che cerca sbocco in ogni attività... Non potrei fare senza, giuro che non faccio nessuno sforzo anche quando il lavoro è lungo, minuzioso e sto con lente e pinzette minuscole.... Un bacio a te!

Roberta; Grazie per le tue parole; che bello che mi immagini come una massaia che fa tortelloni fuschsia, turchesi e verdi acido... Si, io fata tu streghetta, che bello! Artrite e tendinite... Si, conosco... Il segreto??? Andare avanti sempre!!! Le manine le ho piuttosto piccoline, sproporzionate direi, ma forse proprio per questo hanno sempre bisogno di esprimerMi... bacioni ed ancora bacioni a te, la tua FataTagliaPietra!

francuzza; a quest'ora invece è presto per il caffè; ripassi dopo pranzo??? Baciotti e graziotti!!!

Bruno; sapessi quanto ho provato io ad imparare a suonare la chitarra... Nulla da fare, sono negata e non ho ritmo... Ammiro incondizionatamente chi ci riesce (e con questo parlo di qualsiasi strumento!). A presto mio caro!

Fra; se ti ho fatto venire voglia allora sono davvero realizzata!!! Grazie!

cicoria; certo, cigliuzze e lentiggini comprese... Tutto inserito uno ad uno, modellato ed inglobato nella murrina... Mi sa che presto mi tocca fare un "come si fa" per le faccine.... Nessun pezzo è dipinto, giurin giurello... Mettilo sotto l'acqua e non cambierà mai nulla, anzi!

Tatti; Il bislaccare!!! E già, ed a ogniuno le sue bislaccate, grazie a dio. Ma condividere è sempre bello, apre a nuove idee e modi di fare. Ti sbaciucchio con tutti i colori dell'arcobaleno!

Contemori; grazie, mi inchino e ringrazio per il tuo apprezzamento! A presto!

Ed ora in cucina che si fa la pappa!!! Tutte invitate per il caffè e l'ammazza caffè!

judith ha detto...

Brava, brava e brava. Grazie per il tuo esuriente post, così lo fai sembrare persino facile, mi è venuta la voglia di fare un tentativo col fimo e lasciare l'ago d'aparte.

Ah!!!! grazie per il regalo finale, adoro questa canzone, mi hai rallegrato la giornata.....magia di fata!!!!

judith ha detto...

scusa, scusami fata........ ho sbagliato prima dicendo "col fimo" invece di dire "con LA fimo".....
non succederà mai più.

scarpette rosse ha detto...

Ciao fata buonasera e grz ancora per il tutorial, certo penso che nn ci riuscirò mai nemmeno a fare un fiorellino, del resto quando ci siamo viste mi avevi spiegato un pochino e già avevo capito quanto poteva essere difficile, ma io vorrei sapere cos'è la tecnica del wire(sulla sua base in alluminio che ho precedentemente costruito con la tecnica del "wire") sono proprio curiosa, un bacione grande grande grande
Sonia

Il filo magico ha detto...

Eh si!! Sei proprio una fata!! Il post è bellissimo e il risultato è strepitoso!!! Io non riuscirei a fare neanche il fiore...complimenti davvero! Le tue creazioni sono piene di magia!
Un bacione
Elisa

*-cipi-* ha detto...

Grazie della dritta Fatina mia.
Era proprio col taglierino-cutter che mi si spappolava tutto. Proverò con la lametta e se non funziona nemmeno quella andrò a cercare la fimo e la lama apposita :D
Bacio*

Anonimo ha detto...

Cara Fata, anch'io mi fermo e mi inchino al tuo lavoro che già immaginavo complesso,laborioso, quasi certosino ... ma in questo momento sono più colpita dalla tua generosità nel condividere queste tecniche segrete ... però basta, non dire più nulla, le gri-gri devono essere create solo da una fata ...come TE!
ciao, un bacio.
Mabe

ssimoxxx ha detto...

Arrivo per 45°però arrivo...
...che spettacolo,io la teoria la conoscevo(la pratica lasciamola alle tue manine!!!)ma quello che fai tu è lungi da qualunque cosa io abbia mai visto in giro fatta con IL Fimo.
Grazie per essere passata a consolarmi,sì ci sono rimasta un pò male,più per l'organizzazione dell'evento che altro...
Comunque si va avanti a creare,non sono certo le vendite che spronano a creare,ma la passione.
Bacioni e grazie SIMO.

Fata Bislacca ha detto...

Accipicchia, chissà perché questo mio commento ai vostri commenti non è rimasto... Eppure avevo scritto un mezzo romanzo... Sono proprio fusa fusa!!!
Bene, ci riprovo!

Judith; BENVENUTA prima di tutto; sei l'ospite ideale; hai già capito la sfumatura tra LA fimo ed IL fimo... Indispensabile per andare daccordo e capire tutto al volo! Se ti ho fatto venire voglia di fimo allora sono proprio felice!!!! Torna quando vuoi, ti farò trovare un caffè o una tisana, come preferisci!

scarpette rosse; nel frattempo ti ho commentato con link sul wire. Brevemente è la tecnica per creare con fili d'argento, rame, aluminio ecc e pinze nuove forme e volumi! Baciotto, anzi, Bisou dato che ormai sei un po' "francese"...

Il filo magico; grazie mille Elisa... La magia??? Ogniuno la sua!! E va bene così!!! Un abbraccio a te; lo so che ti trascuro ma.... Assente giustificata! Vero???

*-cipi-* ma benvenga!!! Si, forse il cutter è un po' grosso per materiali molto morbidi. Non ho mai usato la pasta di sale o di mais e quindi non mi rendo conto. Ma con il prezzo delle lamette quasi quasi ti conviene comprare le lame apposta che sono belle lunghe ed affilate. Fammi sapere!

Mabe; sono i segreti di pulcinella... Uno affila l'occhio e pensa tridimensionale ed hoplà, la magia è fatta. Tu sei sempre tanto gentile ed ogni tuo passaggio con "traccia" mi fa un "non so che di frizzantino", come una buona bottiglia di franciacorta!!!! Un abbraccio per il momento ancora solo virtuale! A presto!

simoxx; grazie anche a te per l'apprezzamento, son cose che danno la carica (a me!). Si, che brutto quando ci si mette il cuore e "dall'altra parte" non arriva riscontro... Ingoia il rospo Simo cara e poi "correggi il tiro", vedrai che nel posto giusto le tue creazioni verranno valutate ed apprezzate per quello che valgono e per l'amore che ci hai messo!!! Un bacione a te sai!!!!

Ed ora che la "Grande Fata" me la mandi buona e sta volta il commento venga pubblicato.... Incrocio le alucce.....

elena71 ha detto...

Uhm...

Sembra facile...Ma non lo è!

Adesso che ho fatto scorta di " Polimero sintetico Fimo" potro' fare un sacco di prove :D

Parola: anche

*-cipi-* ha detto...

col prezzo delle lamette forse mi conviene comprare la lama apposita? allora non costa tanto quanto penso :D
se hai pure un negozio on-line o altro suggerimento sono tutta occhi :D
(ma lo sai che mi hai fatto venire voglia ormai da mesi di giocare con la fimo? appena ritrovo l'offerta per il forno e sto nella nuova casa mi sa che non mi trattengo oltre e spendo un po' di soldini... se ce li avrò, ovvio) :*

rachele ha detto...

Ma tu non sei una fata!! Tu sei la Maga , anzi La Maga delle Maghe del fimo!!! migliaia di complimenti magici ciao rachele

Fata Bislacca ha detto...

Elena 71; ciao mio TESSSORRRO!!! Ti sto trascurando lo so... Arrivata l'ordinazione??? Com'è??? Ti auguro di divertirti, anche!

*-cipi-* qui le lame le trovi per 8,90http://www.perlesandco.com/Lame_FIMO_x3-p-12730.html?cPath=93_347
al momento non sono disponibili ma ti puoi prenotare e ti avvertono quando ci sono. Io mi sono trovata benissimo ma dalla Svizzera come sempre ho problemi di dogana che tra i paesi dell'UE non ci sono. Ho le stesse lame; una è flessibile, una rigida e poi c'è quella ondulata! con 9 euro ti puoi divertire a lungo! Anche la fimo è molto conveniente! Un negozio on-line interessantissimo! Come procede il vostro trasloco??? Baciotti, spero verrai a leggere perché io non ce la faccio a passare da te!!!! Scusami se puoi....

rachele; ma grazie, sono leggermente in imbarazzo (una vera maga non lo sarebbe) ma ringrazio molto!!! Baciotti!

elena71 ha detto...

Ordinazione partita venerdi, non vedo l'ora!!!!!

*-cipi-* ha detto...

eccomi qua! sono passata a leggere se mi avevi risposto :D
grazie Fatina mia adorata.
Ti lascio tanti bacini e per il resto mi sa che è meglio una mail, non fosse altro che per non dover aspettare i tempi di caricamento del mio pc.
*****************

Anonimo ha detto...

My cousin recommended this blog and she was totally right keep up the fantastic work!