giovedì 31 luglio 2008

Prima che diventino antiquariato

Buongiorno a tutte, oggi voglio solo pubblicare qualche foto di oggetti che sono stati venduti settimana scorsa, tanto per ricordarmeli. Questa è la collana "Foliès Bergères", per una donna che non ha paura di niente e di nessuno!!!
Qui la serie "Pop Music", una collana culissante, un bracciale ed un anello. Molto Pop!
E qui una borsa con il manico molto molto lungo, la sua particolarità è che i bottini li ho realizzati con il Fimo, stoffa e Fimo liquido. Il risultato si può ancora migliorare ma sono soddisfatta della scoperta del fimo liquido+ stoffa. Una trovata tutta da sviluppare! Le istruzioni per il Fimo liquido sono abbastanza astruse (secondo me), un grande aiuto l'ho trovato seguendo il tuto di Lily Prune qui , è in francese ma credo si capisca. Molto chiaro e in italiano c'è un altro tuto su Cernit Art Forum, lo trovate cliccando qui; è a cura di Libellula66. Per il momento non ho ancora fatto molto, solo qualche esperimento, ma credo che presto mi scatenerò.
Domani in Svizzera è festa nazionale, quindi vi saluto prima dei botti!!! ... E poi devo stilare la mia classifica delle Top Ten del mio mese di Luglio. Apprezzare ciò che ho ed ho avuto ed andare incontro al futuro!

lunedì 28 luglio 2008

Per i nostri amici speciali, i giardinieri dell'Eden

È da quando sono in fasce che zampetto in questo giardino; prima ci vivevano i miei adorati nonni e da 8 anni ci vivo (COOOSÌ FELICEMENTE) io con il mio amore! È un giardino speciale, attorniato di bambù dallo stelo grosso e pieno di alberi vecchi e molto grandi. Da qui non vediamo i nostri vicini: è un incanto, un paradiso su terra!
Poi un giorno sono arrivati gli ingegneri della società elettrica dicendoci che dovevano fare degli scavi proprio sul confine tra noi ed i nostri vicini giardinieri. Fino ad allora sentivamo solo le loro voci festanti quando ricevevano gli amici, il profumo delle loro grigliate e l'olezzo (in una certa stagione) della loro enorme pianta di kiwi che ormai ricopre tutto il grande pergolato e parte della loro casa. Tutto ad un tratto è stata tagliata l'alta siepe che ci divideva ed abbiamo finalmente fatto conoscenza.
Poi un momento molto difficile, 5 anni fa, e loro ci sono stati accanto in maniera straordinaria, unica, meravigliosa! Persone fantastiche, con un cuore grande, simpatici, gentili, discreti, divertenti, sensibili... Capimmo di non essere i soli abitanti del Paradiso!
Quando i lavori furono ultimati faticammo a decidere di rimettere una divisione tra i giardini. Credo che indugiammo quasi 2 anni prima di farlo. Quando finalmente mettemmo lo steccato lasciammo due grandi aperture per poterci raggiungere facilmente, scambiarci piante e torte senza fare il giro del quartiere, ed in estate poter continuare a farci le "guerre" con la canna dell'acqua! Il nostro desiderio era quello di sposarci tutti e quattro lo stesso giorno, attenti a non confondere i registri. Poi purtroppo i nostri amici erano troppo occupati in quel periodo, e noi davvero decisi che quello era il momento giusto e così.... FINALMENTE 2 anni, 9 mesi e 5 giorni dopo hanno trovato il tempo ed il loro "magic moment" per farlo anche loro; dopo oltre 30 anni di convivenza (e credo che in pochi non sapessero che non erano sposati). Noi siamo felici per voi, vi vogliamo bene ed abbiamo PERFINO (quasi) imparato ad apprezzare l'odore del vostro kiwi.... L'amore rende ciechi, l'affetto e l'amicizia confondono l'odorato! Per te, cara e dolce amica questa collana di frutti e fiori, scoppiettante di allegria come te, positiva come sapete essere voi anche quando tutto sembra precipitare! Ogni bene a voi!!!!

p.s. forse è meglio se accantoniamo il progetto dei passeggini gemelli e continuiamo a goderci la vita come ora!

p.p.s. grazie a Ruedy e Vreni per la complicità nel mandarmi la loro bella foto!

Tiramisù ai frutti di bosco (con ingredienti commestibili)!

Sabato ho fatto un sincero esame di coscienza e sono arrivata alla conclusione che non potevo continuare così, solo con dolci e frutta finti... ed allora per la cena estiva che riunisce ogni anno i miei più cari amici ho finalmente rifatto il mio tiramisù ai frutti di bosco. La voglio condividere con tutti i golosi che passano di qui.

Purtroppo non ho fatto in tempo a fotografare il tiramisù (c'era chi spettava un mio dolce commestibile da troppo tempo); ma vi prometto che vale la pena credermi sulla parola! Occorrente:

  • 500 gr mascarpone fresco
  • 1 vasetto di jogurt greco (circa 250 gr)
  • 3 uova freschissime
  • zucchero di canna e zucchero bianco
  • tanta frutta di bosco (secondo disponibilità; fragole, more, mirtilli, lamponi, ecc.)
  • 1 limone
  • Pan di spagna o Savoiardi
  • facoltativo; liquore di fragola o simili

Preparazione:

  • Lavo e taglio la frutta, la metto in una capiente ciotola e cospargo con il succo di limone e spolvero con lo zucchero di canna. Lascio a macerare mentre preparo il resto, in modo che rilasci un delizioso succo.
  • Sbatto il mascarpone con lo jogurt e circa 100-150 gr. di zucchero raffinato (si scioglie meglio di quello di canna, ma fa lo stesso servizio).
  • Aggiungo i tre rossi d'uovo.
  • Prendo una parte della mia frutta di bosco mista (senza succo) e la "mixo" nella mia crema. Il composto diventa, a secondo della frutta, un bel rosa o lilla.
  • Monto a neve fermissima le 3 chiare con un pizzico di sale e le incorporo molto dolcemente alla crema di mascarpone e jogurt.
  • In una pirofila o forma per torta dispongo il Pan di Spagna e lo bagno con il succo rilasciato dalla frutta macerata. Gli amanti degli alcolici possono mischiare a questo punto il liquore o crema di qualsiasi frutto, ci sta anche molto bene. Attenti a non mettere troppo liquido perché poi la frutta ne rilascerà ancora.
  • A questo punto metto un sottile strato di frutta sul pan di spagna e poi ricopro il tutto con una deliziosa coltre di crema.
  • Aggiungo ancora uno strato di Pan di Spagna, del succhino, della frutta e la crema.
  • Metto qualche frutto in cima (per dare un'indicazione del contenuto della "bomba golosa" e poi ripongo in frigorifero almeno 4 ore.

That's It! Fata Golosa

domenica 27 luglio 2008

Il tempo della frutta, a 110 gradi, calorie 0

Continua il mio viaggio nel mondo della frutta, volevo mostrarvi un'altra crostata, con un tocco di panna e la classica cigliegina sulla torta.

Dopo tutto questo iper-realismo, ecco che torna la mia voglia di stilizzare, ed allora trovo una foto di fiori di fragola, e a 27 gradi nel mio atelier inizio a modellare bianchi, trasparenti, fluorescenti e gialli.... Che impresa con i peli dei miao che volano e la terra sotto le unghie....

Ed ecco il risultato, sono abbastanza soddisfatta del risultato, per iniziare un mega anello.
Poi la collana da abbinare.
Ed infine il mio preferito, l'ho già sfoggiato ancora tiepido oggi alla festa di matrimonio dei nostri cari amici giardinieri (con tanto di collana e scarpe coordinate)
Le mie scarpette da festa e buonumore!

Vado, i miei piedini scalpitano, devo andare a sfornare un'altra teglia di fragole fumanti!!!

giovedì 24 luglio 2008

Fata in bottega

Non vado ancora fiera delle mie elaborazioni fotografiche, ma sono tanto soddisfatta per la bella vetrina e gli scaffali che Lea mi ha dedicato, e per l'entusiasmo con il quale ha accolto le mie creazioni nella sua boutique, che non posso fare a meno di pubblicarle! Collana bislacca e colorata Il bracciale TuttiFrutti TuttiFrutti (notare i semini....), ovvero come tagliare un capello in quattro... Una crostata, dopo tanti dolci era utile diventare più ragionevole I sacchettini per le mie creazioni
dettaglio di una borsetta, che bello, venduta! Era la mia preferita.... Ecco, dopo questa auto-celebrazione ora torno al lavoro!!! O forse è meglio che vado a dormire fintanto che i gatti sono fuori a caccia.... Buona notte!

mercoledì 23 luglio 2008

Certe sere uno non vorrebbe andare a dormire...

video

Quante mattine, i nostri "teneri" micetti.... Ci aiutano a svegliarci per andare a guadagnare per dargli la pappa. Grazie a mio cugino, che cerca di insegnarmi Photoshop, anche per questa vignetta. Certo conosce bene la nostra vita familiare! E forse se la ride anche un po'! Che il vostro risveglio sia dolce e indolore! buona notte

lunedì 21 luglio 2008

Come fare le proprie etichette

Buon giorno a tutti! Oggi voglio condividere con voi una pensata (non è mia, lo devo dire per onestà intellettuale, ma purtroppo non ricordo più la fonte) che mi ha risparmiato un po' di nervi e molti soldi. Cercavo da tempo delle etichette che mi piacessero per personalizzare le mie creaturine, e dopo snervanti e costose trattative con una ditta in Germania; ecco l'idea! Ho fatto i salti di gioia, spero li farete anche voi!

Step 1: con un programma di trattamento immagini (io "ho usato" Photoshop) ribalto il mio logo (o qualsiasi disegno o font si voglia usare) Step 2: Mi sono procurata della carta per trasferire immagini con la stampante (il prezzo è più che accessibile, 24 Franchi, circa 14 Euro per 10 fogli). Qui la foto della mia, non so se esiste la stessa in Italia ma di sicuro c'è simile. Si trova sia per tranfert su stoffe chiare che scure, ma il procedimento è differente. Qui vi mostro quello su colori chiari.


Step 3: Con World (per esempio) elaboro un foglio A4 con il mio logo ripetuto e lo stampo sulla carta trasferibile. IMPORTANTE: Lasciate asciugare l'inchiostro almeno mezz'ora prima di trasferire sulla stoffa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Step 4: Metto la stoffa, o ancor meglio un coupon o resto o campione sull'asse da stiro (ottimo modo per riciclare i pezzettini troppo piccoli per fare altro), e posiziono la mia carta transfert a faccia in giù sulla stoffa. Scaldo il mio ferro al massimo, senza vapore (importante, la carta non deve bagnarsi) e lo appoggio sulla carta per circa 45-60 secondi cercando di non fare spostare la carta né creare pieghe.Step 5: Lascio raffreddare il tutto qualche minuto, anche 10, e poi delicatamente stacco la carta dalla mia stoffa. Comunque seguite le istruzioni allegate alla carta che troverete voi. Ed ecco il risultato!
Step 6: Sulla stoffa avrete il vostro bel logo di nuovo nel senso di lettura. Noterete che c'è una fine pellicola trasparente tutto intorno alla vostra scritta (o disegno). Questo ha dei vantaggi, perché quando si taglia la stoffa non si sfila più.Step 7: Io taglio le mie etichette con una forbice per la stoffa "a dentini", trovo le renda un carattere più "bislacco" e simpatico. Non rimane altro che cucire la vostra etichetta e siete pronte ad uscire nel mondo senza più bisogno di dire "l'ho fatta io!".
Mi auguro che firmerete tantissime belle creazioni che mi farebbe poi piacere vedere. Buon divertimento!

domenica 20 luglio 2008

Splendido, splendente! Un Premio!!!

Che cosa carina, Anna Drai dal suo bel Blog Cafe Creativo mi ha assegnato il premio “Brillante WEBLOG”.
So che non devo affannarmi a cucirmi un abito da sera né creare qualche scintillante bijou per l'occasione, ma mi fa molto piacere questo attestato di stima, perché quello di Anna è stato uno dei primi Blog che ho frequentato e che forse mi ha dato voglia di crearne uno a mia volta. Grazie Anna!!! p.s. Andate a vedere le sue premiate nonché il suo Blog; vale la pena!E' un premio per Blog “che risaltano per la loro brillantezza sia per i temi che per il design.” Il premio ha lo scopo di promuovere, tra tutti, ancora una volta, il mondo blog.

Ecco le Regole:
1. Al ricevimento del premio, bisogna scrivere un post mostrando il premio e citare il nome di chi ti ha premiato mostrando il link del suo blog.

2. Scegli un minimo di 7 blog (o di più) che credi siano brillanti nei loro temi o nel loro design. Esibire il loro nome e il loro link.
3. Avvisare i premiati che hanno ottenuto il Premio “Brillante weblog"


Ecco le mie premiate:Dovrò trovare il tempo per tradurre il tutto per i splendidi blog francesi che voglio premiare, spero di non fare una sciocchezza; ma se lo meritano:

  • Io desidero premiare in primo luogo il Blog di Fra le Nuvole (italiano e francese) la motivazione è per le inesauribili fonti di idee e belle immagini che riesce a trovare e condividere. Una menzione speciale va alla sua gentilezza e simpatia.

  • Ma touche à toi (francese) con le sue splendide creazioni in Fimo!

  • Les jolis trésors d'Amélie (francese); vulcano di creatività, colore e buon umore.

  • Beautiful Poulette (francese), eclettica e divertente con le sue strisce BD autobiografiche.

  • Indie-Guest (italiano) per le belle cose che trova, un calderone di immagini ed idee.
  • Kira Creations (italiano). Non ho ancora contatti con lei ma apprezzo le sue creazioni. Un premio per rompere il ghiaccio ed incoraggiarla a continuare!

  • Marie-Capucine: (francese). Anche con lei non ho ancora nessun contatto ma mi piace girare sul suo blog, belle fotografie, cucito, bijoux. Vale la gita fuori porta!
Ecco, brindo con chi mi ha premiato, con le mie premiate, con tutto questo Net che crea alleanze, scambi, auto-stima!!! Trovo che sia un bellissimo modo per usare la tecnologia; promuovere lo scambio di idee ed avere uno spazio per crescere insieme; anche se sembra che sia poca cosa, in realtà promuove l'iniziativa e la condivisione!

Ora vado a festeggiare con caffe-latte e brioche! Buona Domenica!

sabato 19 luglio 2008

Tutor clay gun senza fatica

Sto diventando monotona con tutto questo fimo, lo so. Non che io non faccia altro, è che quando mi prende la smania non riesco a smettere, urge una riabilitazione in un luogo tranquillo lontano da qualsiasi negozio di hobby.

Non so voi, ma dopo anni passati a fare "salametti" di pasta, impazzendo per farli uguali, ho fatto i salti di gioia quando ho scoperto la clay gun!

Poi, ho rischiato di lussarmi entrambe le spalle e le caviglie (per non parlare dei crampi alle cosce) per usarla.... Che fatica immane per ottenere un risultato uniforme e delle belle gradazioni senza impazzire.

Mio marito, tornando dal lavoro, mi ha vista piegata in un modo totalmente innaturale, grondante di sudore e affranta dalla fatica ed allora gli si è accesa la classica lampadina di Archimede (gli accade spesso, sa fare le gambe alle formiche!) ed ha esclamato "so come ti posso aiutare!". È corso nella sua officina e dopo pochi minuti è tornato raggiante consegnandomi la seconda invenzione del millennio dopo la "clay gun"; la "GUN PER LA CLAY GUN"!!!!

Condivido con voi questa semplice quanto geniale pensata, sperando che vi renda più semplice le vostre creazioni!!!

Buon divertimento e fatemi sapere se anche a voi cambia la vita da creative!!!

cliccate sull'immagine per ingrandirla

giovedì 17 luglio 2008

Prende la frutta o il dolce?

Le mie ditine ormai fremono e mi sto divertendo a riprodurre la frutta con il fimo. È la creazione all'inverso!!!! Guardare un frutto e cercare di capire come è fatto... Quasi meglio della meditazione ed il rilascio di endorfine e produzione di serotonina è assicurata!

Frutta "cruda" gigante frutta "cotta" e ridotta
Pasticcini interi
Un'altra borsetta "surrogato di coccole" per fate a dieta Le etichette self-made. (prossimamente documenterò come realizzarle; un bel risparmio di nervi, tempo e denaro) Collana pasticcini romantici
Collana frutta e dolci
Collana torte e panna
Questa sera non ho resistito ed ho realizzato anche l'arancia, ma la giornata è stata lunga e le emozioni molte e quindi mi legherò le manine dietro la schiena e mi asterrò dal fotografarla e tanto meno dall'iniziare a decorare micro-crostate e perle!

Tutti a nanna nel bosco incantato.... E a letto senza dessert! Buona notte a tutti, che il vostro sonno sia dolce ed il risveglio indolore!

domenica 13 luglio 2008

Tutor Fragola

Ho trovato così tanta generosità in rete che vorrei, nel mio "piccolo modo bislacco" , contraccambiare con un tutor fragole in pasta sintetica. Io ho passato una mattinata molto divertente cercando le soluzioni, ma credo che il risultato valga la pena. Buon divertimento qualora vogliate cimentarvi.

cliccare sull'immagine per ingrandirla.

Se qualcuno sa come fare per inserirlo più grande sarò grata per ogni suggerimento...E non ho resistito da provare subito l'effetto che fa assemblata con altri motivi. Mi piace!

sabato 12 luglio 2008

Ancora Fimo!!!

Saturday night fever nell'attesa di sfornare i "prodotti del giorno".
Finalmente ho trovato modo per sistemare il mio piccolo atelier e ne sono particolarmente felice!
Una piccola foto è qui sotto! Deve rimanere testimonianza che almeno una volta ho avuto ordine tra le mie cose!

Ecco i due piccoli guardiani del mio spazio,


anche se i veri padroni sono LORO:








PétitPatapon e Batman!
Una felice e riposante domenica a tutti!

venerdì 11 luglio 2008

Pindzurr; la risposta dei Balcani al Gazpacho

Se pensavo che il Gazpacho fosse il massimo della goduria nelle serate estive, è solo perché non avevo ancora gustato il pinduzurr, gustosissima quanto semplice ricetta Macedone: Occorrente:
  • 3 peperoni colorati
  • 2 melanzane
  • 4 pomodori freschi
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 rametti di basilico
  • 1 c di sale
  • 1 1/2 C di aceto
  • 1 C (facoltativo) di olio di oliva extra vergine

Preparazione:

  • lavare i peperoni e le melanzane e tagliare queste ultime in due. Metterle nel forno pre-riscaldato a 230°. Lasciare fino a che la pelle dei peperoni non si scurisce (c.a. 10-15 minuti).
  • In un pestello pestare insieme il sale con l'aglio. Aggiungere l'aceto.
  • Scottare i pomodori (incidendo una croce sulla sommità) in acqua bollente per qualche secondo e poi buttarli in acqua fredda. Sbucciarli, tagliarli a cubettini ed aggiungerli all'aglio ed il sale pestati.
  • Mettere i peperoni in un sacchetto di plastica e chiuderlo affinché la pelle possa poi staccarsi con estrema facilità.Togliere la pelle alle melanzane ed ai peperoni (togliendo i semi ed i filamenti) e tagliarli a cubettini piccoli. Aggiungere agli altri ingredienti.
  • Tagliare finemente il basilico ed aggiungerlo al resto.
  • Se lo desiderate aggiungete 1 cucchiaio di olio di oliva extra vergine.

Non c'è bisogno di avere appetito per apprezzare questo delizioso e semplicissimo piatto estivo.

Ecco, è tutto, anzi chiudo qui e vado a svaligiare quanto ne rimane in frigo. È ottimo da solo inzuppando un buon pane o come contorno con qualsiasi cosa.

martedì 8 luglio 2008

L'Albero della vita; finalmente anche un mio quadro!

Finalmente sono all'età della pietra con Photoshop!!!! Posso mettere la prima immagine di un mio quadro, "L'Albero della Vita". È su tela rotonda di 1m di diametro, acrilico e oro a 22 carati. Piano piano ce la farò anch'io a fare trasferimenti di foto e ritagliare tutti gli elementi che non c'entrano nulla.... L'ho appeso sopra la scrivania nel mio studio e mi ispira quando lavoro; voi cosa ne pensate? Ora vado a festeggiare il mio successo e poi mi ci rimetto per arrivare almeno all'età del bronzo!!!! Una fruttuosa giornata a tutti da Fata Bislacca

venerdì 4 luglio 2008

Relax!!!

Ho da poco finito il corso di reiki, il più "anomalo" che abbia mai dato!
Bello, con la mia amica di sempre che aveva "giurato" che mai avrebbe fatto reiki! Immaginarsi la mia gioia quando mi ha chiesto di trasmetterglielo a 8 anni dalla mia "maestria"; e senza che io abbia mai tentato di farle cambiare idea!!!
Sono onorata di essere stata la sua maestra!!!
È sempre bellissimo poter trasmettere questo splendido dono che permette ad ognuno di prendersi la responsabilità della propria cura (e a volte guarigione).

Io intanto ho ricevuto questa; Non è una ballerina aliena, ma è bellissima lo stesso. È un massaggiatore del cuoio capelluto ed è una vera goduria farselo ma soprattutto farselo fare (brividi)!
È realizzato interamente a mano (la testa è un seme, ma non sappiamo quale). Le vende un'altra amica "reikista" nel suo splendido Salone di Parrucchiera! Non lo mollo più.... Ora quando sarò stressata; un colpo di reiki e uno di ballerina, uno di reiki...... Non ho veramente più scuse per essere nervosa, Grazie Tita, di tutto!

martedì 1 luglio 2008

Bijoux della mia "collezione"

Ecco, si, sono nata sotto il segno del Toro. Questo spiega forse il perché ho scelto come modelle per la mia sfilata di bijoux hand made proprio la natura, i colori, ed i profumi del mio giardino (che qui non posso purtroppo trasmettere).
A mezzogiorno, mentre stavamo pranzando, la mia metà si è accorta dell'apparizione di questo occhio sul tronco di un Alloro. Non sembra anche a voi l'occhio di Dio che si materializza nella Natura???
Scultura di bronzo di mio padre con parure rossa di perline di diverse fogge e materiali.
Collier di perline e petali di rosa plastificati.
Gigli con collier di perline più perle in vetro di Murano della mia nonna.

Girocollo all'uncinetto con perline e perle varie.
Parure finto corallo per ecologisti.
Braccialetto all'uncinetto con perline di plastica e vetro tra gustosi ribes super maturi.
Mmmmmn il profumo della lavanda!!! Ho sfidato uno sciame di api per ritrarre questo braccialetto di perle varie.
Il profumo del nostro Jasmin!!!! Meritava una collana con tutti i colori dell'arcobaleno!
Ancora i ribes con un girocollo nei toni del blu.
Collier di perle e fiorellini di ortensia plastificata (risale a 4 anni fa, un incontro di generazioni).
Che bello tenere finalmente in ordine le mie cose! Se vuoi vedere meglio le foto; clicca sullo slide di flickr (che mi fa sempre impazzire).