sabato 1 novembre 2008

Ti prometto la luna!

Sul blog della mia amica Belga Matoucheàtoi ho visto che in un post invitava tutte le creatrici a fare come lei; aderire all’azione benefica per raccogliere soldi per l’associazione Sol en Si (Solidarietà per i bambini con Aids)Ho seguito il link e sono capitata sul blog francese Au bonheur des Grenouilles (Alla felicità dei ranocchi) da dove è partita l’iniziativa (pieno di creazioni molto belle, vale la pena un click).
L’anno scorso sono stati raccolti 472 euro grazie alle creatrici ed alla generosità dei compratori. Quest’anno il tema per le creazioni è TI PROMETTO LA LUNA… E io l’ho promessa!!! Dunque, se anche voi volete aderire le cose vanno così

-Realizzate una creazione libera sul tema 2008 PROMETTERTI LA LUNA in qualsiasi materiale che sia inviabile tramite posta.
-Inviare la foto e la descrizione entro il 15 novembre al più tardi sull’indirizzo elettronico di Flo aubonheurdesgrenouilles@gmail.com.
-Fissare il prezzo di vendita con un MINIMO di 15 euro. Bisogna infatti tenere conto dell’effettivo valore (l’anno scorso ci sono stati problemi riguardo a questo).
-Sarà possibile acquistare le creazioni non appena saranno messe in rete.
- Durante i 15 giorni tra la messa in rete delle creazioni ed la giornata mondiale per la lotta contro l’AIDS, il 1° dicembre, si potrà votare sul sito le diverse creazioni per la vendita benefica; le prime 3 classificate riceveranno UNA MEDAGLIA DI CIOCCOLATA!
-Il pezzo venduto verrà poi spedito direttamente dalla creatrice all’acquirente non appena l’associazione SOL EN SI annuncerà l’incasso del prezzo. Andate a vedere che brave creatrici si sono già annunciate fino ad ora! Se volete anche voi annunciarvi clikkate qui e lasciate un messaggio con scritto “je te promets la lune” (se avete bisogno di aiuto con la lingua io sono a disposizione).
Cliccando qui potete vedere la lista delle partecipanti (aggiornato 15 giorni fa) e seguire i loro link; alcuni sono molto molto belli!

Ed ora ho bisogno del vostro aiuto!!!!

Devo fissare un prezzo per la mia creazione ma:
- Desidero che venga venduta perché è per una buonissima causa.
- In Svizzera sicuramente si può chiedere un prezzo maggiore che in Francia (o in Italia) e quindi io non ho idea cosa potrebbe essere disposta a pagare una persona per un bijou come questo per beneficenza.
- Io sono negata a valutare le mie creazioni, di solito mi aiuta una mia amica esperta conoscitrice del settore (purtroppo per la Svizzera).

Dunque, ve lo descrivo??? Mi lasciate un commento, vero?

Questa è la collana di fronte; Pasta polimerica decorata con tecnica millefiori, brillantini, perle di vetro e di cristallo.

E questo il retro; tecnica Hidden Magic (lavorone!!!). Come vedete è una collana double face. Tutti i pezzi sono stati lungamente scartavetrati con carta abrasiva grana 800 ed in seguito 1200. Poi ho lucidato con la macchinetta Dremel e tanto tanto olio di gomito.... Dite amici miei, cosa ne pensate??? Vi piace? Quanto vale? E non si accettano le risposte diplomatiche, ho bisogno di consigli concreti!
Chissà che non venga voglia anche a voi voglia di mettere a disposizione una qualcuna delle vostre belle creazioni??? Qualsiasi cosa è bene accetta!
Aspetto i vostri preziosi consigli, anzi già vi ringrazio!

34 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Fissare il prezzo di vendita con un di 15 euro

Minimo o massimo???

sempre Fata Bislacca ha detto...

Scusa, ho aggiunto subito, MINIMO!!!!

Alessia ha detto...

fatinaaaa, ma che bella collana! Secondo me 50 euro almeno sono un prezzo più che equo! :)
Ora vado a vedere il blog francese e vedo se mi viene in mente qualcosa da realizzare (io sono famosa per essere sempre "fuori tempo :\).
P.S. le modifiche al blog mi piacciono moltissimo, prima avevo sempre problemi a guardare e lasciare cokmenti, adesso invece va liscio come l'olioooo :DDD

Scarabocchio ha detto...

Ah ecco, allora avevo intuito bene, anche perchè si tratta di beneficenza, e quindi credo che col prezzo puoi più che osare anche perchè la collana è curatissima e originale!

LAle ha detto...

Fatina amorosa io direi sui 60 euro...non di meno!!!!

Ilaria ha detto...

Tesssssssorro, io direi 30€, lo sai che sono bassina come prezzi...però essendo beneficenza puoi provare con un 45 eurini...
Peace & Love Sister!

Roberta Filava ha detto...

Ciao Fata se vuoi ti spiego come si determina il prezzo. Prima di tutto devi calcolare quante ore di lavoro ci sono volute per realizzarlo. Poi devi dare un valore ad ogni ora del tuo lavoro. Una domestica in Italia si prende 8 euro ad ora ma è anche vero che una babysitter laureata se ne prende 6, ma questa è l'italia. Qui devi valutare tu quanto vale il tuo lavoro e consigliati con Iggy sarà un buon metro di valutazione. Poi devi aggiungere le spese vive e cioè: materiale, elettricità, attrezzatura da ammortizzare, tasse da pagare...ect. ect. ovviamente elimina le voci che non ti riguardano...quando avrai fatto le dovute moltiplicazioni e somme vedrai che ti uscirà un prezzo consistente e lì allora dovrai aggiustarlo ma a togliere e quindi in ogni caso non ci perderai nulla se non sulla manod0pera che come sostengo io non ha mai il valore che deve avere...io non posso darti una valutazione ad occhio ma so che i tuoi gioielli sono lavoratissimi e il valore per me è alto. Scrivimi tutti i dati e ti calcolo il prezzo se ti va..
un bacio grande e vado a vedere i link segnalati..
a presto
roberta

cate ha detto...

Non so dare un prezzo alle cose ma so che le tue creazioni sono dei pezzi unici e così vanno valutati...Chi desidera qualcosa di particolare, che potrebbe avere solo lui sa che il prezzo è adeguato alla richiesta...non svalutarti, anche la beneficienza ne guadagnerà!!!!!
Cate

bugigattola ha detto...

Fata ma che bella che è questa creazione! Io direi che 50 euro potrebbe andar bene, è un pezzo unico e con molto lavoro dietro immagino. In svizzera a quanto la venderesti?
Un abbraccione la bugigattola.
Passa da me c'è un premio per te !

sempre Fata Bislacca ha detto...

Grazie per le vostre risposte, per me sono tutte preziosissime!!!!
@Alessia, grazie per i complimenti per la collana, apprezzo moltissimo! 50 euro mi dici ed è più o meno il prezzoche anche le altre fino ad ora hanno ipotizzato... Mi fa piacere perché spesso vedo lavori molto belli svalutati in rete oppure altri un po' tanto "buttati là" francamente sopravalutati! Io ho fatto diversi studi d'arte, sono diplomata in disegno tessile e jaquard ed ho fatto l'accademia "grande chaumière" a Parigi e quindi mi fa sempre un po' strano quando le persone non si rendono conto del lavoro e dello studio (nonché della spesa) che sta dietro una realizzazione del genere... Un pezzo come quello che metto in beneficenza qui in Svizzera verrebbe venduto in boutique ad almeno 129 franchi; il che equivale circa a 78 euro! Ma siamo in Svizzera e si parla di boutiques di "alta bigiotteria". Li esponessi al mercato mi riderebbero in faccia! Ma non le espongo al mercato perché giuro che non è un lavoro a livello hobbistico! Orgoglio creativo!
Scarabocchio; grazie. Si ma quanto?
LAle, grazie, vale molto la tua opinione perché tu hai diversi miei lavori e quindi puoi davvero valutare, oggetto in mano, quanto potrebbe valere! Mi fa veramente piacere!!!!
Ilaria; tu mi destabilizzi sempre!
Roberta; grazie mille per tutta la tua spiegazione. Molti mi hanno già detto di fare in questo modo, una volta ci ho provato e mi sono depressa da sola perché mi sono resa conto che anche vendendole relativamente a prezzo alto non rientravo nel costo; la tariffa oraria che ne usciva? 0,40 cts. Ho smesso di fare quel calcolo, ho smesso di calcolare... Dovrei fare cose meno elaborate e rifinite e mettermi a fare cose in serie ed a buon mercato. Ma non rientra nella mia filosofia, non ce la faccio proprio! Da una vita cerco di rifuggire dalla banalità e dal mio stesso bisogno di sicurezze, mettermi a fare fragoline in serie per venderle a pochi euri non ci sto! Mi annoierei. Piuttosto poi per arrotondare faccio lavori di c**, o sacrifici ma almeno la mia vita è piena e ricca di soddisfazioni! Qui si tratta di beneficenza; di qualcosa di fatto con intenzione ed amore proprio per quella iniziativa e vorrei proprio che si vendesse; quindi il prezzo deve essere acessibile ma secondo me l'associazione devo guadagnare tutto il valore dell'oggetto... Se no andavo a vendere vecchie stoviglie al mercato per tirare dentro quei soldini....
Cate; sono perfettamente daccordo con te!!!
Bugigattola; Si c'è un lavoro grande grande, come in ogni lavoro che faccio. A volte sembrano un po' casuali; ma credimi... Tutto studiato, pensato, progettato, sognato, digerito, modificato, amato!!!! La più grande ricompensa è che piacciano anche ad altri! NOn ha idea della gioia che mi da perché il processo creativo è talmente coinvolgente per me che spesso perdo il contatto con la realtà....
Il prezzo a cui verrebbe venduto qui è, come dicevo sopra, attorno agli 80 euro! Per il premio ti ringrazio, sono già venuta a lasciarti un commento, spero tu mi capisca!!!
Sabina; benvenuta!!!!!! Che bello se riesci a fare qualcosa anche tu, così come Alessia e Roberta: se avete bisogno di aiuto per il francese non esitate a contattarmi! Trovo bellissimo fare qualcosa che ci piace che andrà a qualcuno a cui piace e che altri potranno beneficiare di questa amorevole transazione!
Grazie per il complimento per la collana ed anche per l'indicazione per il prezzo che mi sembra quello indicato dai più fino ad ora!
Alessia; si peccato! Ma è anche vero che non tutti possono permettersi questa spesa! Io ci penserei 20 volte ad acquistare una delle mie creazioni, dovrei riparmiare per mesi per farlo! Però è anche vero che spesso e volentieri acquisto lavori di altre creative o faccio scambi perché è una grandissima soddisfazione portare qualcosa di creato da un'artista! Bacione e grazie a tutte... Io continuo ad assimilare i vostri consigli e poi vederemo se e come verrà venduto sul "bonheur des grénouilles"!!! Fatelo anche voi se potete!!! Un bacione a tutte ed una meravigliosa domenica (io ho un mal di testa che mi scoppia... Ora mi metto a creare che così passa ogni male!) Cathy

SABINA ha detto...

ciao fata, è la prima volta che entro nel tuo blog anche se...ne ho sentit molto parlare! ;) bellissima questa iniziativa anche se sono un po' lenta e ho sempre poco tempo spero di riuscire a fare qualcosa.
che dire della tua collaba? è bellissima... conoscendo la svizzera e tenendo conto che è per beneficienza direi 50 euro...ma forse anche qualcosina in più! :)

Alessia ha detto...

Roberta ha fatto un'analisi davvero precisissima, però sono anche d'accordo con Cata perchè questo "svalutare" l'arte e l'artigianato è una cosa prettamente italiana e non dovrebbe assolutamente essere così! :(

orkaloca ha detto...

ciau fata, ho ricevuto la tua mail, ed ero pure convinta di averti risposto, invece ho controllato e non l'ho fatto, colpa mia. scusami ma ho avuto la testa in aria questa settimana.
scusa

alla fine ho trovato questa farmacia vicino chiasso e mi han ordinato loro il farmaco. poi per ritirarlo o mando una amica che è di como e sarebbe comoda, o faccio un salto io.
La micia per fortuna questa settimana sta meglio, pare aver superato la crisi brutta, e forse riusciamo a farla star con noi più del previsto. meno male ^_^

grazie di cuore per la tua disponibilità comunque.
_*_*_*_*_
per rispondere invece al tuo post... di prezzi ne abbiam gia parlato, il fatto è che devi decidere se vuoi vendere o se sei disposta ad aspettare che i tuoi oggetti incontrino la persona giusta in grado di apprezzarli. Se li vuoi vendere ti devi tenere bassa coi prezzi, per la collana in foto ad esempio un 25€ secondo me, e dimenticarti le scuole e tutti i tuoi motivi di orgoglio, perchè a chi compra non importa.
Se invece Puoi aspettare la persona che sia intenditrice, apprezzi cio che fai, e apprezzi anche te come artista per la tua formazione, allora puoi sparare i prezzi alti.
Per questa opera, se la devi vendere per beneficienza, velocemente, non hai da far altro che stare bassa.
Purtroppo chi vende deve far i conti con chi compra, e chi compra è per lo piu interessato ad avere un oggettino carino, non gli interessa il curriculum vitae di chi l'ha fatto, nè si rende conto delle ore di lavoro che ci sono dietro, e da qui il deprezzamento.

Ti mando un bacione

Cristina ha detto...

Innanzi tutto la tua collana è un capolavoroooo!
Secondo me il prezzo minimo dovrebbe essere almeno 50 euro!
Un bacioneeeee
CRI

Simo ha detto...

Che bella iniziativa! La tua collana è semplicemente splendida...direi anch'io non meno di 50 euro, ma anche 60 ci stanno...Ciao. Simo

Anna ha detto...

Ciao Fata!
E' proprio un'iniziativa lodevole. Piacerebbe anche a me partecipare, seguirò i tuoi link e cercherò di capire il meglio possibile(il francese non è il mio forte!).
Per quanto riguarda la tua collana non sono brava con i prezzi. E' vero che il lavoro artigianale non viene valutato per quanto merita. Ed è vero che se fai i calcoli, alla fine ti deprimi (quello che faccio io). Qualche tempo fa mi hanno commissionato un bavaglino a punto croce, allora 2300 crocette ad 1 cent l'una venivano 23 Euro escluso materiale!Mi è sembrato uno sproposito e alla fine ho chiesto solo la metà per il lavoro oltre all'importo del materiale :-/
La maggioranza ti ha consigliato 50 euro, per come la vedo io, se fissi il tuo prezzo a 40 dovrebbe "attirare" acquirenti.
Un abbraccio
Anna

Susina strega del tè ha detto...

Mi piacerebbe partecipare anche a me, ma come sai, non sò far niente tranne che cucinare e far da cicerone per la città per far vedere cose mooooooolto antiche, se può servire..... ^_^

*-cipi-* ha detto...

Mi spiace, per il prezzo non so proprio che dirti (ho fatto solo 2 lavori a pagamento e alla fine ci ho quasi rimesso) ma ho visto che hai già avuto tante risposte.
Per l'iniziativa mi piacerebbe fare qualcosa anche io, ma dubito di riuscire a creare qualcosa che valga più di 15 euro... se riesco a trovare qualcosa e il tempo per farlo... mi metto a spulciare i miei schemi, un giro nella rete...
Bacio.

sempre Fata Bislacca ha detto...

Eccomi, ma grazie per i vostri consigli e per la vostra voglia di partecipare anche voi!!! Ci sono molti modi per fare beneficenza; questo è solo uno dei tanti ed in più è divertente!
*-cipi-* ma và-và che fai delle gran belle cosette, al limite una forma di groviera che somiglia un po' alla luna????
Anna; se hai bisogno di traduzioni o spiegazioni ben volentieri!! Dai che occupiamo il blog francese!
Si, spinosa la questione del prezzo, ma qui si parla di beneficenza ma non quella delle bancarelle dove ti rifilano la molletta fatta dal bambino e la compri per pena; qui ci sono anche lavori di qualità e chi li comprerebbe all'artista lo fa devolvendo la somma a terzi. In fondo non si chiede di comprare fuffa e nessuno si sente obbligato perché abbordato mentre esce dal supermercato con il carrello pieno. NOn ti interessa, vai oltre e nessuno lo saprà mai. Quindi nemmeno svalutare il proprio lavoro ha senso... Se no vendiamo pure il vasetto della nutella con l'adesivo ma lo vendiamo a 50 centesimi. Troppo pochi per aiutare, troppi per chi si ritrova con qualcosa di inutile e brutto.... Almeno io la vedo così. Poi come detto prima ci sono moltissimi modi per fare del bene, in silenzio, senza bancarelle, solo gli interessati lo sanno, oppure non lo sapranno mai; ma va bene così!
Cristina; grazie; un bacione anche a te! Per me la tua valutazione è importante dato che hai una mia "creatura" puoi forse valutare con maggiore criterio! Bacio bacio!!!
Orkaloca.... ORKA L'OCA!!!!!!!!
Auguri ancora per la tua amica e una super coccola alla tua micia!
Alessia; come si dice? Quoto?
Sabina; Benvenuta!!!! Ho intravisto il tuo blog e mi sembra davvero molto bello, ora vengo a guardare e lasciarti un salutino di persona! Grazie per i complimenti e per il consiglio!!!! Grazie a tutte!

sempre Fata Bislacca ha detto...

Mi scuso; ho dimenticato Simo; bello il tuo blog, torno a lasciarti un saluto! Grazie anche a te per il consiglio ed il complimento.... anche se forse un "taaaantino esagerato"!!!!
A presto e benvenuta, torna quando vuoi!

laur@ ha detto...

io avrei appena finito una borsina ,ma con la luna non ha nulla a che fare,non la posso inviare vero?
CIAOOOO
Laur@

laur@ ha detto...

che carina che sei!ma io non sono brava come te!qui vedi la mia borsina,non ha niente a che fare con la luna,e poi che prezzo?15€... http://ilcoraggiodifareun.fotoblog.it/archive/2008/11/09/il-mio-tricot.html#comments

*-cipi-* ha detto...

ma la luna ci deve essere per forza?... (ihihih il groviera lo faccio col mio latte, così vale di più? ahahah)

sempre Fata Bislacca ha detto...

Laura e Cipi; no, la luna non deve esserci per forza... vi rimando al sito della mia amica per vedere cosa manda lei.... http://matouchatoi.skynetblogs.be/post/6358041/je-te-promets-la-lune
La luna proprio non c'è...
Un abbraccio a voi!

manù ha detto...

Ciao Fatina, concordo con chi dice che è difficile valutare gli oggetti artigianali, quando ho provato io ho dovuto fare prezzi forfait, vedo anche in giro per la medina di Marrakech, gli artigiani che sudano per realizzare un oggetto in legno, ferro, latta, gomma, ecc. e poi viene immancabilmente svalutato e pagato poco. Purtroppo è così, anche se non è giusto. Ma visto che in questo caso si tratta di beneficienza, prova con un prezzo alto, segui il consiglio di chi indica 50 euro come prezzo e poi vedi. Oppure, non è possibile venderlo per conto tuo e poi inviare i soldi all'associazione? Se tu riuscissi a venderlo a 80 euro in Svizzera e poi mandare i soldi anzichè l'oggetto?
Comunque, la collana è bellissima.

spiceandsugar ha detto...

La collana è davvero bellissima e l'idea double-face è super azzeccata :)
Allora secondo me visto che il prezzo minimo è 15 euro, che la collana è double face e in più ci sono vari perline la metterei a 25-30 euro.
Al massimo mettila a 15 se credi che ad un prezzo più alto non vada venduta :)
Ciao, passa a trovarmi se ti va!!

sempre Fata Bislacca ha detto...

Manù grazie per i tuoi consigli. Certo in Svizzera posso raccogliere di più, ma questa è un'altra storia, da fare in silenzio... Qui il divertimento è unirsi ad altre creatrici per una catena di divertimento e di bene... Anch'io ti confesso sono un po' "scandalizzata" per i prodotti artigianali, frutto di una cultura antichissima, di una vita di lavoro e di perfezionamento, che viene contrattata sulle bancarelle di Marrakech o simili, svalutata... Poi le stesse cose, vendute in una boutique luccicosa di qualche capitale, sapientemente esposta in una vetrina fa la fortuna di commercianti senza scrupoli. Ma li nessuno trova da ridire; diventa capolavoro! Insomma, marketing... Sfruttamento e banalizzazione, questo ci ha portato la globalizzazione. Io non sono daccordo perché crea sempre nuovi bisogni e calo dell'autostima, nonché per le classi medio-basse una sempre maggiore difficoltà a sbarcare il lunario con onestà! Ma non sono qui per fare la morale, questa è solo una riflessione. Mi piacerebbe tanto se ogniuno di noi desse più valore alle cose che ha intorno (non parlo di collane o cose superflue), ma l'aria che respiriamo, il bello che vediamo, l'acqua che bagna la natura, il sole che la riscalda, il gusto del pane ecc.... Valore alla nostra vita, qualsiasi cosa facciamo o siamo!
Comunuque, grazie per il complimento!
Spiceandsugar; 15 euro forse è il materiale e le spese vive..... Forse nemmeno... Passerò a trovarti sicuramente! Comunque qui non si tratta di guadagnarci io, le spese sono offerte, il lavoro è offerto; si tratta di vendere al miglior prezzo possibile perché il guadagno è per una buona causa... E quindi voglio il massimo, non per me, ma per loro!!! Salutone!
p.s. al limite me la ricompro io e la vendo altrove... Potrebbe essere un'idea.... Mah? Mumble-mumble!!!!

laur@ ha detto...

ciao!sai,io rinuncio ad inviare la mia borsina,1 perchè non è all'altezza,2 perchè non conosco la lingua e mi trovo impacciata.ma la conservo(ovviamente)e prima o poi troverà il suo utilizzo.

per la tua collana chiedi € 50,li merita tutti,i tuoi lavori sono meravigliosi.se potessi permettermela te la comprerei io,ma purtroppo con il "viziaccio" che ho sono più i soldi che escono di quelli che entrano,ovvio,lavoro quasi sempre "gratis" per beneficenza,e il materiale costa,anche se devo ammettere che me ne hanno regalato molto.bacioni!!!!

Simona ha detto...

Ciao Fata anche io direi sui 50€, il materiale, le ore,le spese per il forno, ecc.. bisogna mettere tutto in conto...
Ho messo dei lavori e dei prezzi sulla gallery ma mi dicono che sono troppo alti.. tu cosa ne dici?
Appena sono un pò più libera faccio le foto..
Ciao a presto
Simona

mirate antes de ir ha detto...

Hola Fata.. paso rapidamente, para saludarte y mandarte un beso grande. Muak.... ciao.

Susina strega del tè ha detto...

Ciau picciulina...... ora non sento più i sapori..... :-(((

sempre Fata Bislacca ha detto...

Susina che dramma!!! Fossi li ti cucinerei la mia torta cioccolato-peperoncino... Quella la sentiresti! Ma l'affetto lo puoi sentire lo stesso??? Ecco, ti mandiamo quello! Guarisci presto, Cathy e Igor
Mirate; ciao bella, poi passo a salutarti in Spagna...
Simona, ho visto le tue cose. Io non le trovo affatto care. Come ti ho scritto sul tuo blog se le trovano a meno se le comprino ma tu non svilirti. Un lavoro fatto a mano e con amore ha valore. Se uno non sa darglielo che spenda i suoi soldi in altro!!!!
Laura; tu sei un tesorino!!!! Si lo so che tu ti dai un gran da fare e questo è bellissimo!!! NOn si può fare tutto. Se poi il materiale te lo regalano non vuol dire che è gratis; qualcuno lo avrà pagato e non bisogna svalutarlo... Tanto mica li metti in tasca tu no??? Onora chi ti ha dato e chi riceverà il ricavato di tanta generosità dando il giusto riconoscimento al tuo lavoro ed alla tua dedizione!!! Un bacio grande!

laur@ ha detto...

grazie.temevo mi sgridassi che non inviavo più.invece mi hai capita.un abbraccione!

laur@ ha detto...

ho visto il casco floreale di un tuo post precedente,ti mostro una cuffia in tema:
http://only-one.myblog.it/archive/2008/09/16/berretto-di-lana.html#