lunedì 13 ottobre 2008

"Mai ti è concesso un desiderio senza che ti sia dato il potere di farlo avverare. Può darsi che tu debba faticare per questo, tuttavia." Richard Bach

Chi non ha mai desiderato di vivere una fiaba, un amore da fiaba???
Siii, perché se pensiamo alle fiabe ci viene in mente il finale, quando si dice che vivranno per sempre felici e contenti!
Non è così???
Ma nelle fiabe nel principio c’è sempre un eroe, di solito lui (o lei) non sa nemmeno di esserlo. Sarà solo grazie alle prove che gli si presenteranno lungo la storia che scoprirà tutta la sua forza e la sua volitività.
Nelle fiabe ci sono sempre presenze amiche ed aiutanti, ma solitamente sono pure impestate di draghi malvagi, di streghe cattive, di lupi famelici, di boschi terrificanti. Ci sono malattie misteriose, morti di persone care, fraintendimenti e dolore….
In quei momenti di solito l’eroe è solo, ma affronta la paura, il pericolo ed il rischio di morire spinto dallo struggente desiderio di qualcosa; di solito è trovare la sua parte femminile o maschile.
Tutti sogniamo di sentirci dire praticamente al primo bacio “tu ora sei amareggiata e prevenuta, ma credimi, io un giorno ti sposerò!!!”.
A me è successo e sono scoppiata in una risata fragorosa piena di tenerezza.
Non conoscevo ancora davvero la forza dell’amore!
7 anni sono passati da quel bacio al momento in cui davvero gli eroi sono convolati a nozze; prima di poterlo fare ognuno di noi ha dovuto trovare il proprio femminile e maschile!
Quanti draghi, streghe, boschi bui pieni di presenze malvagie abbiamo dovuto affrontare ed attraversare in solitudine (nel senso che abbiamo scoperto che ogniuno doveva farlo per sé, anche se con il sostegno e l'occhio benevolo dell'altro)! Quanti nanetti laboriosi, fate madrine con doni speciali, animali saggi e presenze amiche ci hanno sostenuti… Ma nel nostro cuore c'era sempre una fiamma a rischiarare il cammino: la fiducia nel nostro amore, nella nostra forza personale e nella Vita (o Dio)!!!
E alla fine del cammino c’era davvero il finale felice ; al settimo anno, di venerdì 13 ed in più alle 17….
Proprio due eroi bislacchi sfidare la superstizione!!!!
In realtà non è in quel momento che ci siamo sposati!Credo che il nostro matrimonio alchemico
o si sia costruito proprio attraverso le prove, attraverso le crisi, i calzini da lavare, le gatte da pelare e tu sai quant’altro ancora!!! Però tutto questo ci ha permesso di arrivare a quel giorno come due esseri completi, e per questo abbiamo potuto sposarci liberamente anche di fronte alla società! Non è stato un finale ma una tappa, la fiaba ricomincia da capo, ogni giorno ed in tutti i sensi!
Io ti ringrazio per amarmi, per lasciarmi essere esattamente come sono, per sostenere ogni mia iniziativa; anche quando per te è incomprensibile!
Ti ringrazio per avermi insegnato ad amarti, a lasciarti essere quello che sei, senza il bisogno di conformarti a me per rassicurarmi, per avermi permesso di imparare a sostenere ogni tua iniziativa, anche quando va oltre il buon senso o alla mia comprensione, lasciarti vivere come sei!
Il tuo amore mi ha permesso di essere proprio me stessa e di cercare di essere la miglior me stessa possibile, di sperimentare, di lasciarmi vivere, di guardarti vivere!
Tre anni sono passati ora; da almeno due mesi pensiamo a questo nostro anniversario e la conclusione è stata di non festeggiare: perché ogni giorno è una festa. Non abbiamo bisogno di uscire al ristorante per capire quanto teniamo uno all’altro. E anche se tu starai con un nostro amico il quale ha bisogno della tua presenza questa sera, anche se non penserai a me; io so che sei dalla mia parte.
Non con sentimentalismo e rose (anche se spesso e volentieri mi tagli le patate a forma di cuore e ci scambiamo ogni tipo di attenzione), ma nel momento dell’azione ed in quello del riposo. Sei con me anche quando siamo immersi in attività differenti o coltiviamo passioni opposte, quando sono malmostosa o quando sei distratto.
Tu condividi la strada con me, non me la puoi spianare e nemmeno io lo posso fare per te, ma siamo sulla stessa Via, uno accanto all’altra!
Vivere per sempre felici e contenti??? Non lo so, non so cosa la vita ci riserva, ma di sicuro amare rende liberi e forti, io con te mi sento libera di Essere! Grazie di questo, grazie per i fiori che mi hai lasciato sul tavolo e di quelli che ho trovato sulla ghiaietta all’entrata, come una piccola offerta alla natura.
Ho esitato a lungo se postare questa mia lettera, ma poi mi sono detta; crepi l’avarizia, c’è bisogno di amore al mondo, io ne ho tanto perché nasconderlo??? Qualcuno avrà smesso di leggere alla quarta riga, ma forse qualcuno ha condiviso fino a qui un po’ della nostra intimità… Non esiste Separazione anche se tutto al mondo è dualità, e allora che male c’è???

Per chi invece “guarda solo le immagini” (vi ricordate da bambini), o si è sentito imbarazzato, lascio due fotografie; una è quella del candelabro che hai saldato per me il giorno delle nostre nozze. Che sorpresa grande, io ci sono molto affezionata! L’altra è dei piatti che ho realizzato con il découpage. Al nostro matrimonio non avevamo un becco di quattrino e le cose più costose praticamente erano i tovaglioli…. Visto che ne sono avanzati alcuni, e che in casa Bislacchi non si butta via niente e che ogni cosa ne diventa un'altra, ho imparato per l'occasione il découpage... ed ecco che abbiamo i nostri “piatti della festa”, la nostra festa. (Da allora altroché piatti ho ricoperto col découpage, praticamente non abbiamo più una superficie intonsa)!!!! Qui con carta di due tipi di tovaglioli diversi e acrilico bianco e oro con la tecnica del “craquelé”. Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite. Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto. Richard Bach, "Illusioni"

Un pensiero a chiunque ama; chiunque egli ami!

37 commenti:

Ilaria ha detto...

Una lettera d'Amore straordinaria...
un'Amore sincero!
Anche noi non festeggiamo gli anniversari nel modo "canonico" cenette, festine, ecc...forse lo faremo tra due anni, al ventesimo anno!
Però anche io e Vito crediamo che la vita di tutti giorni sia la nostra festa, quello che abbiamo costruito, i nostri figli, gli amici che ci circondano..siano i nostri regali!
La nostra casa è un macello, il mio disordine imperversa, ma anche Vito come Iggy, mi lascia essere come sono...magari ogni tanto brontolicchia, ma poi mi segue in molte avventure, anche quelle più pazzerelle!
Posso dire che siamo fortunate?
Baci a tutti e due!

elena71 ha detto...

.

elena fiore ha detto...

Davvero una lettera d'amore da lasciare a bocca aperta. Per fortuna "l'avarizia é crepata" e tu ci hai reso partecipi di questa vostra bella storia d'amore. Davvero auguri ! elena

*-cipi-* ha detto...

Fata che bellissime cose hai scritto.
Ecco, ora devo cambiare argomento per non commuovermi (odio farlo, e in ufficio non sarebbe nemmeno carino).
Ma nei piatti che hai decoupato ci mangi?

*-cipi-* ha detto...

Dimenticavo: auguri per l'anniversario!
Anche se l'amore e la felicità di stare insieme sono tutti i giorni, è sempre bello avere qualcosa da festeggiare :D

bugigattola ha detto...

Credo che nessuno abbia potuto smettere di leggere la tua lettera!
E' magica come la vostra unione ed è molto "dolce" che tu abbia voluto condividerla con noi.
Un abbraccio amoroso
La bugigattola!

Mary ha detto...

sono senza parole me ne rimane una ....
tantissimiauguri :-)
mary

antonella ha detto...

Ti asicuro che non ho mai letto niente di più bello in vita mia. mi sono commossa. complimenti e tantissimi auguri

sempre Fata Bislacca ha detto...

Grazie per le vostre reazioni, io sono per professione abituata ad ascoltare le storie degli altri e perciò abituata a rimanere piuttosto riservata sui miei sentimenti e considerazioni personali. Io e Igor siamo rimasti molto toccati anche dalle vostre parole, e in questi giorni siamo con la sensibilità ancora più a fior di pelle del solito! Sono felice di aver postato alla fine! In fondo molte di voi già le considero amiche e sicuramente altre lo diventeranno. Certo è che se vi ha toccato ciò che ho scritto in un qualche modo siamo già vicine e c'è tanto bisogno di sapere che non si è soli mai, nemmeno nella foresta più scura, neppure di fronte al mostro più spaventoso!!!!
@-*cipi*- si, ci mangiamo in quei piatti, le cose sono fatte per essere usate.... Al limite poi se si scrostano (tipo la sedia Jakobsen n.d.r.)diventeranno poi un'altra cosa ancora. Magari un mosaico in stile Elena Fiore con le immagini sotto le piastrine di vetro (bellissime!)!
@Ilaria; si puoi dirlo; SIAMO FORTUNATE!
@Elena71; ?????? Embé??????
Grazie a tutte!

Katiuscia ha detto...

giuro che mi hai commossa!!!! non ci sono parole per esprimere l'emozione che mi hai dato . auguri!!! kat

Roberta Filava ha detto...

tanti auguri a voi doci amanti bislacchi e che il vostro amore sia la vostra risorsa più grande da scambiare...un bacio grandissimo ad entrambi
roberta

.che carini i fiori lungo il vialetto...roberto non è per nulla romantico io penso che mi metterei a ridere se mi facesse una cosa così ma vista su altre persone mi suona meravogliosa!

pino ha detto...

Con l'augurio di leggere, come nelle favole:...e vissero felici e contenti

scarpette rosse ha detto...

grazie Fata sei stata proprio carina a condicidere con noi la tua lettera d'amore, è bellissima!!! un bacio
Sonia
dimenticavo.............
A U G U R I

Dori ha detto...

grazie di averci dato la possibilità di leggere questa lettera meravigliosa! non mi escono altre parole se non AMATEVI SEMPRE COSI'

*-cipi-* ha detto...

... ma che finitura ha usato? io ne ho sempre trovate solo non compatibili con gli alimenti...

LAle ha detto...

Che dirti...sono senza parole. C'è un mondo di tristezza la' fuori e ci vogliono far credere che sia tutto da buttare, che non esista l'happy ending...ma io ci credo Fata sai? E lo cerco...cerco qualcosa che sia esattamente come lo descrivi tu, senza un soldo ma con tanta fantasia. Cerco qualcuno che sia veramente in grado di sapere chi sono e quanto valgo. Sei una Fata fortunata...sai? Ed anche il tuo Fato è fortunato. Solo le anime sensibili e pure si trovano come vi siete trovati voi. Bellissimi.

Anna ha detto...

Il tuo post mi ha commosso, davvero. Era un po' che non mi capitava e ne avevo bisogno. Avevo bisogno di quella lacrima che mi facesse ricordare che le storie a lieto fine esistono, che l'amore può davvero superare qualsiasi ostacolo (anche i calzini da lavare!).
Grazie, cara Fata, per aver condiviso con noi le tue parole colme d'amore e un pezzetto della tua anima.
Un bacio
Anna

PuntoCroce ha detto...

Lettera meravigliosa, da leggere e rileggere... è vero, la vita è come una fiaba, esiste il male, esiste il bene...ma esiste anche la persona che insieme a te condivide il bene e ti aiuta a superare (se non a sconfiggere) il male.
Tu e Igor siete due persone splendide, e l'amore e il rispetto reciproco si può "sentire" attraverso le vostre parole.
Quando io leggo un tuo post, "sento" la presenza del tuo fato e lo stesso accade quando leggo un post di Igor...

maria rosa

elena71 ha detto...

Cara Fatina, io che chiacchiero tanto, questa volta sono rimasta senza parole.

Per il vostro anniversario avrei dovuto preparare un bel premio sopportazione, ma vedo che non ce n'è bisogno! :)

Auguri con il cuore.

sempre Fata Bislacca ha detto...

Accipicchia, ho la pelle d'oca... Ce l'ho davvero, giuro!
Elena71; e meno male!!!!
Maria Rosa; si hai centrato, nelle fiabe è come nella vita, tutto si conquista, tutto è da scrivere e spesso dimentichiamo che ogniuno di noi è la "star" del proprio film. Le cose facili non esistono, e se esistono è perché abbiamo lasciato che altri decidessero per noi e quando ce ne accorgiamo stiamo male, ci sentiamo derubati, offesi e traditi. Credo che se avessimo consapevolezza profonda che la vita è un'esperienza allora oseremmo di più essere proprio noi stessi!!!! Grazie di cuore per il tuo commento!
Anna; si, il calzino sporco è una delle grandi prove!!!! Forse non la più dura ma li "casca il ciuchino" e quindi tanto vale dichiarare subito che siamo esseri umani, mettere le mani avanti e non lasciarci idealizzare. Così poi le persone potranno conoscerci per come siamo veramente ed eventualemente amarci o meno!
LAle; non so se esiste l'happy ending, so che esiste una vita ricca, che è importante conoscersi ed essere ciò che si è senza trucchi e senza inganni (in primis con sé stessi, cosa non sempre facile). Attenta a ciò che desideri; già che ci sei chiedi anche qualche soldo, può fare molto comodo sai!!!! Non so se è fortuna, la fortuna credo sia riconoscere le proprie fortune e cercarne ovunque. La mattina sentire il canto degli uccelli e dirsi sono fortunata, mangiare una pietanza gustosa e dirsi sono fortunata; ecc. ecc. È un allenamento, ma poi a poco a poco viene naturale guardare a tutto con quegli occhi.
-*Cipi*- Il trucco è di fare il découpage sul retro del piatto; non dove mangi!!!! Poi li lavo a mano (sigh). Quindi nessuna sostanza viene a contatto con il cibo! Prova! L'effetto è anche molto molto bello. Io ho usato i soliti piatti Ikea da pochi centesimi... Lo stesso ho fatto con il colori per il vetro, sempre sul retro del piatto; giuro, è mirabolante!
Dori; si ce la mettiamo tutta per rispettarci e vivere una vita buona! Grazie per i tuoi auguri!!!!
Scarpette rosse; Sonia, grazie anche a te, grazie grazie!!!
Pino; quel finale al limite lo conoscerà chi leggerà la nostra lapide... Ti giuro che noi non abbiamo fretta e siamo disposti piuttosto a vivere nel dubbio!!!! Comunque grazie di cuore!
Roberta; grazie, i fiori nel vialetto erano involontari, caduti dalla composizione che mi ha portato di nascosto. Proprio per quello erano i più teneri.....
Katiuscia; grazie di cuore!!!!
Un bacio a tutti voi, auguri a tutti voi di avere sempre il coraggio di vivere la vostra vita!!!! Cathy

Désirée ha detto...

Grazie per aver condiviso con noi questa bellissima lettera piena di sentimento!!!

Carla ha detto...

Ma che bello fatina!
Mi hai commosso sai;) e posso dirti una cosa piccola piccola....siete veramene belli entrambi, ma nell'anima e nel cuore. Certo siete anche belli esteriormente perchè un po' si vede dalla fotina....ma siete ancora di più nell'essere uomo e donna, nell'amarsi reciprocamente senza limiti....
Certo è che tuo marito con i fiori lasciati cadere sulla ghiaietta dell'entrata è stato di un romanticismo...come tu con questa lettera d'amore!
Vi mando i miei auguri e il mio abbraccio per una lunghissima storia d'amore:D
...ah mi dimenticavo di dirti che ho usato un po' di polvere magica per una mia ricetta! Vedi a stare a conatto con le fate!;)
Un bacio
Carla

Carla ha detto...

Ah ma vedi le cose che ti tdo dire.....
Ho messo in fondo al post proprio un pezzettino di una favola conosciutissima......
Aribacio
Carla

*-cipi-* ha detto...

"la fortuna credo sia riconoscere le proprie fortune e cercarne ovunque"
Questo mi fa riflettere.
Credo tu abbia ragione.
Ora devo solo imparare come fare... credo...

Per il decoupage ottima idea! Dalla foto mi sembravano piatti di ceramica... no, dall'oculista non ci voglio andareeeeeeeeee!!!

Susina strega del tè ha detto...

Vi ho già fatto gli auguri per e-mail ma ve li rifaccio anche quì...
Auguri esseri fatati e che la regina Mab vi protegga e vi culli tra le sue immense braccia!!!!!!
^____^

Roberta Filava ha detto...

che bella soddisfazione Fata tutti questi commenti...io mi ricordo quando ti ho consciuta e ti ho spronata ad uscire allo scoperto perchè sentivo che dietro il tuo silenzio c'era una grande e bella anima...brava, sono felicissima che tante amiche ti vogliano così bene, me inclusa..bacissimi
roberta

Stefaninsonne ha detto...

Bellissima la vostra storia...sento molta armonia e naturalezza in quel che scrivi: mi pare che siate una coppia che condivide la vita come un'avventurosa, continua Caccia al Tesoro!

Date valore all'ambiente circostante..ambiente inteso come totalità di scenari di vita: i luoghi, le forme, i colori, gli odori, i sapori, i movimenti!

Fata, mi comunichi questo..voi due siete proprio così!
Anche io vorrei che la mia vita di coppia si avviasse pian piano ad essere così!

I più teneri complimenti! Stefaninsonne.

Paola ha detto...

L'ho letta fino in fondo questa bellissima lettera d'amore! grazie per aver condiviso con noi questo bel sentimento che vi unisce..e grazie per l'emozione che hai suscitato in me. Quelle parole che hai messo alla fine, di R.Bach, sono importanti: non c'è miglior legame di quello in cui c'è il rispetto reciproco e in cui si prova gioia l'uno per l'altro:allora ci sarà una famiglia vera, te lo posso assicurare.
Un caro e affettuoso saluto.

Graziella ha detto...

cosa dirti, che tante già ti hanno detto. Sei fortunata, sì certo la fortuna ognuno se la può creare , ma devi anche trovare l'altra metà della mela, e tu hai trovato proprio quella giusta. Sono una voce fuori dal coro forse...sono contenta per te, contentissima e forse un pò invidiosa. Un forte abbraccio. Auguri auguri auguri che il vostro cammino sia sempre così luminoso.

manù ha detto...

Dopo aver letto la mia reazione è stat identica a quella di Elena71 e questo mi preoccupa alquanto....anch'io avrei voluto commentare lasciando semplicemente dei puntini, non ci sono parole per descrivere la miriade di sentimenti che ciò che hai scritto ha provocato in me, davvero complimenti a te per l'amore che hai dentro e complimenti alla tua metà per aver trovato l'altra parte della mela!

sempre Fata Bislacca ha detto...

Come faccio a non ringraziarvi ad una ad una per i vostri auguri e pensieri???
@Désirée; è stato un piacere!
@Carla;ripeto che i fiori erano caduti da sé questa volta e proprio per questo li ho trovati provvidenziali perché per noi la natura "parla"... E noi cerchiamo di risponderle! Grazie per i tuoi auguri! Ho visto il tuo post, bello e poetico come sempre... E mi ripeto; cosa darei per una cena con te.... O anche solo perché tu mi fotografassi (rendi tutto molto molto bello davvero!)
@Cipi; si, prova!
@ Roberta; vero! Anche io ti voglio bene, bacissimissimi!
@Stefaninsonne; bella la metafora della caccia al Tesoro!!!! Ti auguro davvero di poter costruire una vita di coppia nella quale ti senti a tuo agio, realizzata, ma soprattutto amata, per come può e per come sei!
@Paola; grazie a voi per leggermi, grazie per i delicati commenti, il rispetto per i miei sentimenti, la tenerezza!
@Graziella; non l'ho trovato al primo tentativo, rassicurati!!! Ho tanto cercato, mi sono tanto cercata e alla fine ho trovato e creato ciò che era giusto ora. Il futuro non lo conosco, ma ora conosco il mio cuore! Un grande abbraccio!!!
@Manù; grazie per non avere lasciato solo puntini; anche se qualsiasi cosa va davvero bene!!!! sono stata sul tuo blog ed ho visto che "sei tornata". Vengo presto a lasciarti un commentino!!!! Un bacione!
Grazie, grazie a tutte!

Iggy ha detto...

Ciao Fatina mia, cosa dire se no un grazie di cuore. Tutto il resto l'hai già scritto tu. Sono felice di essere la tua metà, felice e fortunato. Te sakam !!!

Miriam ha detto...

"c’è bisogno di amore al mondo, io ne ho tanto perché nasconderlo???" e io mentre leggevo la tua storia, ho sentito dentro di me un po' d'amore, che fa solo bene e aiuta a ritrovare la fiducia in se stessi!
Un caro abbraccio
Miriam

Fata Bislacca ha detto...

Cara Miriam, grazie per la tua visita e per il tuo commento! Per quanto mi riguarda, le batoste della vita hanno finito solo per rafforzarmi e paradossalmente aiutarmi ad aprire meglio il mio cuore! Ti auguro davvero che possa accadere lo stesso a te, a tutti! Forse con il tempo si impara a relativizzare di più, oppure a diventare la "star" del proprio film, e nel contempo regista, produttore ecc. Accettandone tutte le conseguenti responsabilità; ma almeno non c'è amarezza o colpa!!! Un caro abbraccio a te, sei la benvenuta quando vuoi!!!

Miriam ha detto...

"Le batoste rafforzano", vero, verissimo! Sì, il Tempo è la migliore vitamina...
Buon proseguimento!
Miriam

Vanda ha detto...

Grazie di aver scritto di questa favola!Che commozione!Che bel sogno realizzato!Come adoro i lieto fine!
Augurissimi a Fata e Fato Bislacchi per moltissimi anni felici e sereni pieni d'amore,risate,condivisione e soddisfazioni !
Il nostro sogno dura da 22 anni...
E' proprio vero"Più di ieri,meno di domani"!

Anonimo ha detto...

«L'ultimo passo della ragione, e' il riconoscere che ci sono un'infinita' di cose che la sorpassano.»

B.Pascal
un abbraccio...