sabato 30 agosto 2008

A spasso con Mia

Pur essendo agosto e faccia ancora molto caldo, l'aria e l'atmosfera sono quelle del declino verso l'autunno. Me ne accorgo quando passeggio con Mia, la cagnolona di mia mamma che sta passando le "vacanze" da noi. Mi costringe a lunghe passeggiate a passo sostenuto ed a socializzare con chiunque abbia un cane, un bambino, una bicicletta, due gambe.... Non che l'esperienza mi dispiaccia, ma c'è il risvolto oscuro della faccenda; il raccogliere le copiose produzioni di questa affettuosissima e simpaticissima tenerona a 4 zampe! Io non ci ho ancora fatto la mano, anzi, ce le ho lasciate tutte e due (vi lascio solo immaginare la mia desolazione nonché emanazione.....).
Bene, vi ho invogliate a procedere nella lettura? No, finiti i discorsi (ma ogni consiglio sarà ben accetto), volevo solo condividere con voi qualche immagine che ho scattato ieri durante il giretto mattutino.
La montagna che vedevo dalla finestra della cucina nella mia casa di infanzia e che ora vedo dal mio giardino. A me è sempre piaciuto immaginare che fosse l'asteroide b 612 del Piccolo Principe, e tutt'ora mi piace farlo!

Qui invece il disegno originale di Antoine de Saint-Exupéry. Uguale-uguale!

Da mio papà. Pittore e scultore, a 82 anni nulla lo ferma, è pieno di energia ed idee, nonché di entusiasmo e positività. Vi mostro cosa ho scoperto nel suo giardino. Due pezzi di legno probabilmente scheggiati dal taglio con la motosega che ha rimaneggiato con poche mosse trasformandole in silhouette di metropoli.

Sono rimasta colpita dalla genialità di quella di New York con la sua statua della libertà un po' danzatrice, un po' meretrice ed un po' Biancaneve.
E poi le Zinnie della vicina!!!! Ogni anno tutto il suo bordo giardino né è completamente ricoperto, un fuoco d'artificio di colori. La Zinnia per me ha un valore particolare! In floriterapia viene usata per lasciare riemergere il bambino che è in noi. La sua azione è gentile, profonda e duratura! Io quando la assumevo ridevo di cuore per ogni cosa, mi stupivo come se tutto fosse nuovo... E così è rimasto per la maggior parte del tempo!
E questa è per voi, per quella bimba che vive e si esprime quando vi dimenticate di avere un ruolo, quando siete totalmente coinvolte ed assorbite dal momento, tanto da scordarvi chi siete e semplicemente CI SIETE!
Buon sabato a tutte

3 commenti:

Gio ha detto...

E' bello passare per un blog ed imparare sempre qualcosa di nuovo. Le Zinnie..non lo sapevo. Comunque per trovare la bimba che e' in me, non ne avrei tanto bisogno...;-) ma sono stupende ugualmente.

Anna ha detto...

Che bravo tuo papà... a 82 anni deve essere una persona straordinaria.
Io adoro Il piccolo Principe, da quanto tanti anni fa una persona a cui tengo particolarmente me ne regalò una copia per il mio 23° compleanno. Ogni tanto me lo rileggo con estremo piacere, sempre come fosse la prima volta.
Grazie per l'informazione sulle zinnie. Non lo sapevo.
Un abbraccio
Anna

Roberta Filava ha detto...

Buongiorno FATA! complimenti a papà, belle veramente le sue schegge con metropoli ma anche il bimbo sulla meterora!! ieri mi sono sentita bimba anche io insieme a tante bimbe...se si vuole basta poco! il problema per molti e volersi sentire bambini. Peccato e così bello ogni tanto!
a presto roberta