sabato 19 luglio 2008

Tutor clay gun senza fatica

Sto diventando monotona con tutto questo fimo, lo so. Non che io non faccia altro, è che quando mi prende la smania non riesco a smettere, urge una riabilitazione in un luogo tranquillo lontano da qualsiasi negozio di hobby.

Non so voi, ma dopo anni passati a fare "salametti" di pasta, impazzendo per farli uguali, ho fatto i salti di gioia quando ho scoperto la clay gun!

Poi, ho rischiato di lussarmi entrambe le spalle e le caviglie (per non parlare dei crampi alle cosce) per usarla.... Che fatica immane per ottenere un risultato uniforme e delle belle gradazioni senza impazzire.

Mio marito, tornando dal lavoro, mi ha vista piegata in un modo totalmente innaturale, grondante di sudore e affranta dalla fatica ed allora gli si è accesa la classica lampadina di Archimede (gli accade spesso, sa fare le gambe alle formiche!) ed ha esclamato "so come ti posso aiutare!". È corso nella sua officina e dopo pochi minuti è tornato raggiante consegnandomi la seconda invenzione del millennio dopo la "clay gun"; la "GUN PER LA CLAY GUN"!!!!

Condivido con voi questa semplice quanto geniale pensata, sperando che vi renda più semplice le vostre creazioni!!!

Buon divertimento e fatemi sapere se anche a voi cambia la vita da creative!!!

cliccate sull'immagine per ingrandirla

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao amor,sono felice quando posso contribuire alle tue creazioni, anche se sono solo delle soluzioni pratiche. Spero tanto che un giorno una di quelle torte di fimo diventi una torta vera e comestibile, ti amo tanto, Tuo Iggy!!!!!