lunedì 21 luglio 2008

Come fare le proprie etichette

Buon giorno a tutti! Oggi voglio condividere con voi una pensata (non è mia, lo devo dire per onestà intellettuale, ma purtroppo non ricordo più la fonte) che mi ha risparmiato un po' di nervi e molti soldi. Cercavo da tempo delle etichette che mi piacessero per personalizzare le mie creaturine, e dopo snervanti e costose trattative con una ditta in Germania; ecco l'idea! Ho fatto i salti di gioia, spero li farete anche voi!

Step 1: con un programma di trattamento immagini (io "ho usato" Photoshop) ribalto il mio logo (o qualsiasi disegno o font si voglia usare) Step 2: Mi sono procurata della carta per trasferire immagini con la stampante (il prezzo è più che accessibile, 24 Franchi, circa 14 Euro per 10 fogli). Qui la foto della mia, non so se esiste la stessa in Italia ma di sicuro c'è simile. Si trova sia per tranfert su stoffe chiare che scure, ma il procedimento è differente. Qui vi mostro quello su colori chiari.


Step 3: Con World (per esempio) elaboro un foglio A4 con il mio logo ripetuto e lo stampo sulla carta trasferibile. IMPORTANTE: Lasciate asciugare l'inchiostro almeno mezz'ora prima di trasferire sulla stoffa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Step 4: Metto la stoffa, o ancor meglio un coupon o resto o campione sull'asse da stiro (ottimo modo per riciclare i pezzettini troppo piccoli per fare altro), e posiziono la mia carta transfert a faccia in giù sulla stoffa. Scaldo il mio ferro al massimo, senza vapore (importante, la carta non deve bagnarsi) e lo appoggio sulla carta per circa 45-60 secondi cercando di non fare spostare la carta né creare pieghe.Step 5: Lascio raffreddare il tutto qualche minuto, anche 10, e poi delicatamente stacco la carta dalla mia stoffa. Comunque seguite le istruzioni allegate alla carta che troverete voi. Ed ecco il risultato!
Step 6: Sulla stoffa avrete il vostro bel logo di nuovo nel senso di lettura. Noterete che c'è una fine pellicola trasparente tutto intorno alla vostra scritta (o disegno). Questo ha dei vantaggi, perché quando si taglia la stoffa non si sfila più.Step 7: Io taglio le mie etichette con una forbice per la stoffa "a dentini", trovo le renda un carattere più "bislacco" e simpatico. Non rimane altro che cucire la vostra etichetta e siete pronte ad uscire nel mondo senza più bisogno di dire "l'ho fatta io!".
Mi auguro che firmerete tantissime belle creazioni che mi farebbe poi piacere vedere. Buon divertimento!

13 commenti:

Roberta Filava ha detto...

Grazie Fata, bella "dritta" anche se non amo molto le cose chimiche ci proverò appena riesco aprocurarmi la carta...
ti faccio girare la notizia appena raccolgo altro meteriale. Ho già qualcosa sui timbri che mi piacciono molto ti farò vedere.
A presto e grazie ancora!
roberta

kira ha detto...

Che ideona!!Stavo giusto pensando a farmi fare delle etichette personalizzate.... ma questo è un ottimissimo metodo!!!

giordana ha detto...

Che brava che sei...ci proverò anch'io, anche se non so proprio dove recupaerare la carta!
Ti farò sapere. Baciotti Giordana.

Lilli Prune ha detto...

Même si je ne parle pas italien, et bien j'ai tout compris !! lol
Je te rajoute egalement dans mes liens. Bravo pour tes petits gateaux en fimo, ils sont extras !!
A bientôt
Lilli Prune

Fata Bislacca ha detto...

Grazie a tutte per l'apprezzamento!!!
Pour Lily Prune: Merci merci, je suis juste en train de suivre ton tuto pour le transfer d'images. J'en suis au deuxième passage au four. On verra bien. En tout cas un grand merci pour tes belle éxplications et pour me linker chez toi car j'adore ce que tu fais!
Per Giordana; ho visto che in e-bay vendono i fogli per tranfert e che in Italia è presente la fabbrica della Folio (quelli che ho usato io). In questo momento sto provando ad usare la stessa carta con il fimo liquido, devo dire che sono entusiasta e mi ribolle il cervello per le tante idee che voglio sperimentare con questa nuova possibilità. Un abbraccio a tutte e buona creatività!

Roberta Filava ha detto...

ho postato il tuo tutorial e il tuo link, troverai altre idee di amiche.
a presto
roberta
p.s. ma sei in abruzzo anche tu vero? mi sa che ci vedremo al meeting di scrap

Roberta Filava ha detto...

scausami ma mi sa che ti ho confusa circa la collocazione geografica..capita..grazie ancora per il tutorial...a presto
roberta
p.s. ho messo un candy (collage machine 1.0) sul mio blog...ti aspetto

Ilaria ha detto...

ciao! sono tancredi, il figlio di ilaria! questa è un'idea davvero geniale! molto brava!

ifioridisimona ha detto...

ciao!!! lo so che il post è un pò vecchiotto però io ti ho scoperta adesso!! che cose carine che fai! e l'idea dell'etichetta con la carta transfer è una vera svolta, io usavo una carta da stirare sul tessuto che però andava anche cucita altrimenti si staccava...col transfer cambia tutto!!!
^___^
simona

polepole ha detto...

... e io vengo solo ora a ringraziarti per questo post... illuminante, ora che sono in fase di ricreazione mentale e alla ricerca di modi e modalità per il mio packaging...!
FataMia, su te si può sempre contare!!!
Un abbraccio a te che sei sul cantiere...
polepole

Chiara Handmade ha detto...

che meraviglia! mi sembra davvero una opzione persistente e semplice! E soprattutto non mi rompe la stampante! spero di trovare quella carta, del resto qui nella mia città c'è una cartoleria che ha qualsiasi cosa quindi credo che al massimo riescano a farmela avere!
Grazie davvero
Chiara

Roberta ha detto...

grazie mille per questa chicca! :) io mi sono avvicinata da poco al mondo del cucito e quindi ogni informazione per me è preziosa. :D

Sara Coniglio ha detto...

Ho trovato molto utile questo post, se ti va di passare da me pubblicherò un post in qui cito il tuo post!

un bacione
Sara
http://handmadebysara.blogspot.it/